Leonardo.it
IsayBlog

A Cattolica si rimorchia di più: le mete estive per conquistare

Conquistatori vacanzieri incalliti? Seguite il sondaggio di C-Date e scoprite i luoghi in cui si "cucca" di più. Il primo? Cattolica in Romagna

di Giusy Scibelli 12 luglio 2012 14:56
mete per conquistare

Se l’idea di conquistare in vacanza v’alletta, la Romagna è la meta perfetta“. La rima la dice lunga sulla località preferita dai casual lovers italiani, la Romagna è tra le mete più calde per una villeggiatura tutta divertimento e conoscenze. La città di Cattolica vince su tutte, essendo stata eletta meta più libertina dell’estate 2012. L’indagine è stata condotta dal sito d’incontri C-Date su un campione di circa 4000 persone, sia uomini che donne, che hanno stabilito quali sono a parer loro le mete più “calde” dell’estate. Voglia di flirt estivo? Seguite il sondaggio.

Viene un po’ meno il fascino della Sardegna, comunque sempre molto amata dai single, e si fanno spazio le città d’arte. Strano ma vero: c’è chi punta sul binomio cultura e eros.
Dopo Cattolica, in classifica, compare Viareggio e in terza posizione si piazza la Costa Smeralda. Quarto posto per Siena e il Chianti, quinto posto ancora Romagna , questa volta con Rimini che tiene alta la bandiera della riviera adriatica.

In sesta posizione compaiono le Isole Eolie, mentre Lecce e il Salento sono in settimana. In posizione otto c’è Santa Margherita Ligure e la Riviera di Ponente, alla nove c’è la Costiera Amalfitana e infine, alla decima posizione, Ragusa e la Val di Noto. In classifica compaiono due mete inaspettate per l’estate: Milano, anche nei mesi più caldi un happy hour nei locali milanesi vi offre buone opportunità di Rimorchio, e Cuneo. 

Oltre alle località vere e proprie, l’indagine ha voluto stabilire i luoghi in cui si “cucca” maggiormente: il 23% è per le cabine in spiaggia, 17% in automobile, al 15%  si flirta tra le sdraio e i lettini, soprattutto nelle ore notturne, 10% nei bagni dei locali e delle discoteche e il 18% in camera d’albergo. 

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti