I 10 Paesi migliori dove lavorare e vivere

Da Singapore alla Gran Bretagna, dove espatriare se si vuol lavorare

di Monia Ruggieri 4 ottobre 2012 14:07

L’economia, come tutti sappiamo, ha catapultato l’Italia e altri Paesi europei in una pesante crisi economica, molti Paesi stanno guardando all’estero per espandere alcune aziende verso mercati più promettenti, alla ricerca quindi di forza lavoro e nuovi consumatori. Ovviamente ciò comporta un’opportunità buona da cogliere al volo per tutti coloro i quali non sono spaventati di andare all’estero pur di lavorare. Appunto per questo motivo,  la HSBCHongkong & Shanghai Banking Corporation, ovvero uno dei più grandi gruppi bancari attualmente esistenti al mondo, ha stilato, come ogni anno,  la classifica dei 10 Paesi dove si vive e si lavora meglio.

  1. Singapore – Ormai diventato un centro finanziario e commerciale di primo ordine, è al primo posto tra le scelte di coloro che vogliono espatriare. Gli stipendi sono tra i più alti e generosi del mondo, ma anche i costi della vita sono piuttosto alti.
  2. Hong Kong – Dal punto di vista finanziario, non la batte nessuno. Ma anche dal punto di vista commerciale e culturale non è da meno. E’ un Paese piuttosto ricercato sia per l’ottimale clima fiscale sia per la qualità di vita, che è molto alta.
  3. Emirati Arabi –  Si è guadagnato il terzo posto in classifica grazie alla buona qualità della vita e ad una percentuale piuttosto alta di lavoratori espatriati. Anche su Dubai è una città molto costosa, gli stipendi in zona sono davvero appetibili.
  4. Messico – Anche se questo quarto posto possa sorprendere, questo Paese viene scelto sia per il clima favorevole sie per i bassi costi per vivere.
  5. Australia – Tra le città preferite per andare a lavorare ci sono Sydney e Melbourne.
  6. Stati Uniti – Si sceglie la città della mela di solito per lavorare nel settore della finanza, dei media oppure dell’alta moda. Da sottolineare, però, il fatto che New York sia una città piuttosto costosa.
  7. Francia – Tra i settori vengono richiesti maggiormente gli stranieri sono la produzione, l’aeronautica, la chimica, l’elettronica e il settore tessile. La città preferita è Parigi, ma i prezzi degli alloggi sono molto alti.
  8. Cina – Le professioni più gettonate sono quelle che hanno a che fare con l’Information Technology, la finanza, il marketing ed anche la produzione. Molti stranieri scelgono Beijing oppure Shanghai.
  9. Olanda – La città migliore per lavorare nei servizi delle imprese, in quelli welfare, dei trasporti e delle comunicazioni è Amsterdam, la capitale. Inoltre i costi per vivere in zona sono abbastanza economici.
  10. Gran Bretagna – Sono soprattutto i giovani che preferiscono espatriare oltre la Manica. Ma i prezzi, è risaputo, sono piuttosto alti.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti