Leonardo.it
IsayBlog

Le 10 città con le donne più belle al mondo

Stilata dal Travelers Digest la classifica non prevede alcuna città italiana. Puro stereotipo? Scopritela con noi.

di Giusy Scibelli 19 settembre 2012 21:32
le città delle donne più belle

Una classifica che può interessare i signori utenti, ma un po’ meno può far piacere al gentil sesso. Considerando che poi nella top ten non compare alcuna città del Belpaese le donne italiane potrebbero anche offendersi con il sito web Travelers Digest, che ha stilato questa classifica.
Ad ogni città è stata associata una motivazione, scoprite in quali città si concentra il maggior numero di belle donne, secondo TD, e i relativi motivi.

1. Kiev, Ucraina: potreste ammirarle nella loro bellezza mentre prendono il sole sulle rive del Dnieper. Spesso acculturate, possiedono un fascino particolare.
2. Stoccolma, Svezia: è la città ideale per coloro che le donne le preferiscono alte e biondissime.
3. New York, Stati Uniti: la città che non dorme mai è ovunque popolata di modelle e donne da far girare la testa.
4. Buenos Aires, Argentina: le donne sudamericane sono l’esempio di una bellezza più vivace, briosa. Con il sorriso e la passione per il tango, sia bionde che more, sono sempre molto passionali.
5. Varna, Bulgaria: qui vince il fascino ipnotico delle donne bulgare, spesso con capelli scuri e occhi chiari.
6. Mosca, Russia: cordiali e amichevoli, molte delle modelle più belle sono russe.
7. Tel Aviv, Israele: quello che colpisce di queste donne è il fascino enigmatico e misterioso. Carnagione scura e occhi smeraldo che ammaliano sono il loro connubio vincente.
8. Amsterdam, Paesi Bassi: le donne olandesi sono viste come moderne e di larghe vedute. Alcuni le reputano le compagne perfette per qualsiasi tipo di svago.
9. Seoul, Sud Corea: queste donne piacciono per i caratteristici occhi a mandorla, profondi e languidi, e per quel fascino un po’ orientale che ricorda le bellissime geishe.
10. Montreal, Canada: città perfetta per chi ha un debole per le donne poliglotte. Qui le donne parlano sia inglese che francese.

A rappresentanza del gentil sesso si può dire che questa classifica sembra basarsi più su prototipi che su donne in carne ed ossa. D’altronde la bellezza è soggettiva, non ha razza nè carnagione. Le donne di tutte le città conservano un proprio fascino particolare e acquistano i caratteri tipici della loro terra. Voi, che ne pensate?

13 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti