Leonardo.it
IsayBlog

Pescaturismo: come sentirsi un vero pescatore

Una realtà sempre più diffusa oramai, il pescaturismo. Scoprite di cosa si tratta...

di Giusy Scibelli 8 luglio 2012 22:41
pescaturismo e ittiturismo

Vivere il mare da protagonista, vivere una giornata su un peschereccio come un vero pescatore e apprendere tutti i segreti della cattura del pesce ed altro ancora: questo è il pescaturismo. Una forma oramai nota di turismo grazie alla quale chiunque può sedersi a bordo di un peschereccio e godersi la serenità di una giornata sul mare e alla fine gustare il pescato fresco di giornata in compagnia degli altri pescatori.

Il pescaturismo coinvolge molte località d’Italia, dall’isola siciliana di Lipari a Punta Campanella in Campania, dalle lagune Venete fino all’arcipelago Toscano, lungo le coste liguri o le piccole e meravigliose isole sarde. Si tratta dunque di un modo divertente per scoprire i segreti della pesca da chi lo fa di professione, e nel frattempo di raggiungere località costiere uniche e meravigliose; proprio per questi alcuni lo intendono come l’alternativa marinara dell’agriturismo. La soddisfazione maggiore sarà alla fine dell’esperienze, dopo aver gettato le reti sotto l’occhio esperto dei pescatori durante la giornata, potrete gustare una sostanziosa cena a base di pesce, quello pescato da voi.

Strettamente connesso con il pescaturismo risulta poi l‘ittiturismo, che coniuga all’offerta turistica del mare quella della terra. Per meglio dire, in questo caso, le abitazioni dei pescatori vengono ristrutturate opportunamente per divenire vere e proprie strutture recettive messe a disposizione dei turisti con tanto di servizi di ristorazione. Tante le attività ricreative e culturali messe in atto per comprendere come poter sfruttare corettamente gli ecosistemi marini e in più come rivalutare l’aspetto socioculturale del mondo dei pescatori.

Se avete voglia di vivere l’esperienza del pescaturismo sappiate che è aperta a tutti, anche ai minori di 14 anni purchè accompagnati da un adulto. Può essere svolto durante tutto l’arco dell’anno, volendo pure durante i giorni festivi, ma con condizioni meteo-marine favorevoli e con l’accorgimento, da parte del pescatore, che la barca abbia in dotazione tutte le misure precauzionali e di sicurezza.

Insomma, buona pesca!

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti