Torna Lu Giuviddì Sande a Cellino Attanasio (TE)

Dal 22 al 24 Marzo torna la manifestazione folkloristica in provincia di Teramo, nel borgo medievale di Cellino Attanasio

di Monia Ruggieri 2 marzo 2013 15:20

Folklore, fede, musica popolare, vino cotto e dolci tipici: sono questi gli ingredienti della nuova edizione 2013 della manifestazione ideata da un gruppo di ragazzi della provincia di Teramo. Lu Giuviddì Sante, questo il nome dell’evento, è incentrato sui canti di questua della Settimana Santa ed avrà luogo dal 22 al 24 Marzo 2013. Ben tre giornate di allegria e musica per il divertimento di grandi e piccini, organizzate dall’associazione “Eco tra i Torrioni”

Il centro storico di Cellino Attanasio, borgo dominante della vallata del Vomano nella provincia di Teramo, sarà abbracciato da gruppi di giovani e meno giovani che eseguiranno musica popolare e i canti della Passione, tipiche musicalità caratteristiche della zona di provenienza. Nel corso delle serate sarà possibile visitare delle mostre sugli strumenti musicali peculiari del loco ed esposizioni artigianali. I canti pasquali saranno, infatti, non soltanto incorniciati dalla “Sagra del vino cotto“,  ma, districandosi nel percorso ideato per la manifestazione, sarà altresì possibile prendere parte a vari punti di incontro, all’interno di “cantine” nelle quali si potrà assaggiare il vino cotto, bevanda alcolica tipica delle regioni del centro Italia (Marche e Abruzzo), accompagnato da cioccolato, formaggi e dolci.

Tra le novità di quest’anno non si possono non citare la suggestiva “Via Crucis in dialetto abruzzese” tra le vie del centro storico e l’assaggio de “Lu Mazzarellone“, piatto tipico cellinese.

Questo il programma dei tre giorni:

Venerdì 22 Marzo 

Apertura stands e spazi espositivi

ore 18:00

Dalle ore 18.00 e per tutta la serata

Banda Ciotti – Befaro (TE)

Giovani di Cellino – Cellino Attanasio (TE)

Li sbandit – Cellino Attanasio (TE)

Tricche e tracche – Villa Rozzi (TE)

Briganti della Majella – Pianella (PE)

Gruppo Selva – Mosciano Sant’angelo (TE) 

Ore 19.00 Gara di dolci tipici presso palazzo Duchi di Acquaviva 

Ore 21.00 Scene di passione vivente, musica e teatro da San Salvo, con la compagnia

Gli amici della tradizione.

Sabato 23 Marzo 

Apertura stands e spazi espositivi

ore 17:00

Dalle ore 18.00 e per tutta la serata 

Banda Rurale di Colledoro – Colledoro (TE)

Li Ciarvavì – Val Vomano (TE)

Gruppo Cermignano – Cermignano (TE)

Lu trainanà – Caldarola (MC)

Famiglia Tinelli – Poggio delle Rose (TE)

Gruppo Santa Maria – Cermignano (TE)

Giovani di Cellino- Cellino Attanasio (TE)

Vurra vurre – Penne (PE)

Eco tra i torrioni – Cellino Attanasio (TE) 

Ore 21.30 Gruppo folk Bisenti e Teatralizzando presentano:

La passione di Gesù Cristo,

Via Crucis in dialetto abruzzese per le vie del centro storico

Domenica 24 Marzo 

Ore 15.30: Apertura Stands enogastonomici

e spazi espositivi per le vie di Santa Caterina e piazza Garibaldi 

Ore 16.00 S’è preparate l’ore, 

punto d’ascolto e canti di passione con:

Lu trainanà di Caldarola (MC)

Marcello di Loreto Aprutino (PE)

Eco tra i torrioni di Cellino Attanasio (TE)

Durante le rispettive esibizioni ci sarà un libero confronto tra li “Passijunire”, che racconteranno il loro modo di vivere e “portare” la passione nei propri paesi. 

Interverranno: 

Antonio di Martino, “Lu lattare” (cantore)

Marco Meo de Lu Trainanà

Nino Zaini, Sindaco di Cellino Attanasio

Damiano Modesti, presidente dell’associazione culturale “Eco tra i torrioni”. 

A conclusione dell’incontro, degustazione gratuita de “Lu Mazzarellone”.

Dalle ore 18.00 si esibiranno: 

Li sturnillapuj – Poggio delle Rose (TE)

Barcollo ma non mollo – Basciano (TE)

Banda Briganti – Abbateggio (TE)

Li sbandit – Cellino Attanasio (TE)

Giovani di Cellino – Cellino Attanasio (TE)

Tricche e tracche – Villa Rozzi (TE) 

INFO: ecotraitorrioni.com 

Vincenzo: 329/4611527

Vittorio: 380/3312096

Damiano: 388/9338591

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti