Leonardo.it
IsayBlog

Un bar di ghiaccio, a Stoccolma

Un bar totalmente di ghiaccio. A Stoccolma, e non solo.

di Monia Ruggieri 1 luglio 2012 14:41
ice bar

Caronte, you are welcome! Certo per gli amanti del caldo e della bella stagione, questo è il periodo più bello dell’anno! Sole, mare e tanto, tanto caldo. Forse anche troppo. Negli ultimi giorni le temperature sono aumentate sensibilmente e ciò comporta in noi quel senso di indebolimento e quel voglia del dolce far niente, stando comodamente sdraiati sul proprio letto o sul divano col ventilatore o condizionatore che dir si voglia, costantemente su On. E se facessimo un gioco? Se chiudessimo gli occhi per un momento e pensassimo ad un posto dove vorremmo stare? Sono certa che molti di voi vorrebbe trovarsi in un luogo fresco, con una buona bibita in mano e senza questo senso di afa che ci fa sentire sempre così sudaticci.

Ebbene, è nato il luogo che fa al caso vostro (in realtà è nato qualche anno fa!)! Certo, non è comodissimo arrivarci, ma potrebbe essere un’idea per le prossime vacanze. Si trova a Stoccolma ed è il primo bar di ghiaccio. E’ proprio in Svezia, infatti, che nel 1994 è stato inaugurato il primo ice bar, che attira ogni giorno tantissimi curiosi e turisti. Tutto è a tema: dai bicchieri alle sedute, dai tavolini ai quadri.

Posto al numero 4 di Vasaplan, dove vi è anche il famoso Nordic Sea Hotel, offre ai propri clienti all’ingresso giacconi e guanti adatti alle temperature piuttosto basse dell’interno; basti pensare che il ghiaccio utilizzato nel bar proviene direttamente dal Circolo Polare Artico. All’interno non si può restare più di 40 minuti, visto che la temperatura è costantemente posta a -5°C, e, secondo gli esperti, potrebbe risentirne il nostro corpo semmai decidessimo di restare più a lungo all’interno del bar.

Non è l’unico ice bar del mondo, anzi ve ne sono circa una trentina, da Londra a Barcellona, da Tokyo a Roma.

Cosa ne pensate? Vorreste trascorrerci qualche minuto di refrigerio?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti