A Tokyo il bar dedicato all’autoerotismo femminile

Aperto dal mese di luglio, è la gioia delle clienti femminili

di Monia Ruggieri 11 ottobre 2012 11:14

L’autoerotismo femminile è ancora un tabù? Per molte sì. Ma c’è chi, invece, lo fa diventare un vanto e lo pubblicizza tanto da dedicargli un bar. Infatti a Tokyo, città del Giappone, è nato il primo bar dedicato alla masturbazione femminile. Chiamato “Love Joule”, è nato dall’idea di Megumi Nakagawa, la proprietaria del locale.

Il locale in questione si trova proprio nel quartiere Shibuya di Tokyo, è coloratissimo ed è organizzato con scaffali sui quali, non vi sono poste delle bottiglie o delle bevande, bensì ogni sorta di vibratore e fallo di gomma, per la gioia delle donne che vi si accomodano.

La proprietaria del locale, Megumi Nakagawa, ha così spiegato questa novità:

“La maggior parte delle persone vede la masturbazione femminile come un atto misterioso o un tabù. Non è un argomento di cui si discute in un bar.”

Akiko Teishi, reporter del blog Bikyamasr.com, è andata a far visita a questo bar ed ha parlato con alcune clienti. Una di queste, seduta al bancone, le ha confessato:

“Ci vengo perché è un luogo sicuro  e non devo temere che il primo “bavoso” di turno provi a saltarmi addosso. Inoltre è un posto fantastico per bene e parlare delle cose che a noi donne interessano: sesso e ragazzi”.

Il locale ha aperto nel mese di luglio ed ha una sola regola: l’ingresso è vietato agli uomini, a meno che non siano accompagnati da donne. Certamente l’idea della proprietaria rappresenta anche una sfida contro questo tabù. Difatti tutte, o quasi, le donne praticano l’autoerotismo, ma nessuno ne parla.

Ikuko Ikeshita, un medico che lavora nella  “Ikeshita Ladies’ Clinic”,  racconta quello che sta avvenendo in Giappone negli ultimi anni circa la masturbazione femminile:

“In Giappone si percepisce la volontà di eliminare il tabù sulla masturbazione femminile. Si nota dalla crescita di siti dedicati alla discussione sulla sessualità femminile e all’aumento di negozi che vendono giochi erotici per donne. Questo bar si posiziona esattamente su questa linea”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti