Il Titanic riparte, nel 2016

Nel 2016 il TItanic 2 salperà di nuovo per attraversare le acque oceaniche e raggiungere l'America. I prezzi, però, sono proibitivi.

di Monia Ruggieri 27 febbraio 2013 20:05

Pronti, partenza, via! E’ tutto pronto per partire e completare il viaggio del secolo. Stiamo parlando del Titanic e dell’immane tragedia del più celebre naufragio della storia, nel quale il 15 aprile del 1912 persero la vita 1500 persone. Ebbene, a 101 anni da quella tragica notte, si sono moltiplicate le iniziative per ricordare e commemorale questa tragedia del mare. Probabilmente il protagonista che più si è impegnato e applicato in merito è il milionario australiano  Clive Palmer, che lo scorso anno ha annunciato che era in costruzione una replica esatta del Titanic, ovviamente in versione high-tech e molto moderna. Il compito è stato affidato ad una società navale cinese che ha avuto il compito di riprodurre l’imbarcazione più celebre di tutti i tempi. Questa imbarcazione ha diverse caratteristiche simili all’originale: dall’arredamento delle camere alle decorazioni e, più in generale, alla pianta stessa. Ovviamente, però, il nuovo modello è basato sui più innovativi impianti tecnologici. Palmer ha comunque aggiunto, per creare più suspance (o chissà per avvertire i futuri passeggeri!):

“Ma naturalmente, se uno è superstizioso, non saprà mai cosa può accadere…”.

Ebbene, ci siamo. Infatti non erano soltanto dicerie. Palmer sta davvero realizzando l’imbarcazione copia del Titanic; infatti ha da qualche tempo comunicato l’avvio ai lavori. Ebbene il viaggio inaugurale potrà essere effettuato non prima del 2016, quando si partirà dalla capitale inglese, la magica Londra, e si arriverà alla città della mela, New York, attraversando per la prima volta le acque oceaniche.

Tanti sembrano essere interessati a questo viaggio. Scaramanzia a parte, molti vorrebbero essere i protagonisti di questa nuova impresa, rivivendo le emozioni iniziali del grande viaggio verso l’America iniziato e mai concluso nel 1912. I prezzi, però, sono alquanto proibitivi. Si parla di cifre da capogiro: qualcuno ha dichiarato che il costo del biglietto si aggira intorno a   un milione di dollari. Il tutto per vivere una notte come Jack e Rose. Varrà la pena?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti