Pet Airways, animali in volo

Nasce Pet Airways, la prima compagnia aerea dedicata agli animali.

di Monia Ruggieri 16 maggio 2012 19:25

Le vacanze estive stanno arrivando e, come ogni anno, insorge sempre il solito problema: sempre più animali vengono abbandonati. Difatti sono molte le persone (senza cuore) che pur di partire per le ferie, lasciano i propri animali in balia di stessi; più volte, ad esempio, si è assistito in tv a scene nelle quali i piccoli batuffoli di pelo erano stati lasciati sull’autostrada. A parte questa “gentaglia”, diverse sono le persone che hanno a cuore i loro animali e, pur di non lasciarli soli, non partono per le vacanze. Per ovviare a questo problema, pare che il 2012 si stia fortemente impegnando. Infatti, dopo l’inaugurazione online del nuovo portale dedicato agli animali e alle loro vacanze, ora assistiamo alla nascita di una vera e propria compagnia aerea per gli animali. La Pet Airways, così è chiamata, è nata negli Stati Uniti grazie ad un’idea di Dan Wiesel e Alysa Binder.

Al momento, la nuova compagnia aerea destinata ai quattro zampe, è operativa solo negli Stati Uniti d’America, tra New York, Los Angeles, Chicago, Denver e Washington. Ma si prospetta, dato il successo ottenuto, di allungare le tratte e coinvolgere altre città. Il prezzo del biglietto per gli animaletti è di circa 100 euro, ma varia a seconda della destinazione e della taglia dell’animale.

Ovviamente, eccetto l’equipaggio, non è consentita la presenza di esseri umani. E, al posto delle belle hostess che propongono riviste e bibite, vi sono degli affabili veterinari che hanno il compito di prendersi cura dei dolcissimi animali. Sul veivolo i vostri cuccioli potranno riposare in apposite ceste e vi verranno consegnati all’arrivo, dopo circa 30 minuti: il tempo necessario per farsi ristabilizzare. Inoltre, se siete ansioni per i vostri amici a quattro zampe, potete seguire quello che stanno facendo in tempo reale direttamente online, attraverso il sito internet della compagnia aerea.

13 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti