Anima gemella comprasi

E' l'ora del maschio oggetto: tutte a far compere!

di Monia Ruggieri 13 settembre 2012 9:58

Siamo nel XXI secolo. Abbiamo visto e vissuto di tutto. Apparentemente nulla potrebbe scandalizzarci ancora. Apparentemente, appunto. Perché questa novità farà molto (s)parlare. Si tratta di una novità nata in Francia, una sorta di negozio itinerante che tra un paio di settimane si trasferirà cambiando città di volta in volta. Niente di strano, penserete voi. Niente, se non tenete conto di chi sarà l’oggetto della vendita. Chi o cosa verrà venduto al’interno di queste super boutique? Uomini, o meglio anime gemelle.

L’iniziativa è nata grazie ad un’idea proveniente dal famoso e popolato sito di incontri online francese Adopteunmec e permette alle donne di avere a disposizione tanti Ken in scatola nella Rue des Halles. Nel terzo millennio, dunque, l’anima gemella si trova dentro scatole giocattolo ad altezza naturale, con muscoli ed addominali in bella vista, e non tanto di fiocco e pacco regalo, per scartare eventualmente il maschio oggetto.

Si tratta in linea di massima di una sorta di supermarket virtuale dove le donne sono autorizzare all’acquisto e all’inserimento nel carrello del prodotto – uomo che più preferiscono. Ovviamente vi sono maschi per tutti i gusti: da mister Muscolo per chi preferisce il vecchio Ken, al Rocker per farvi accompagnare a concerti metal, fino all’amante dell’avventura, passando per il romantico e lo sportivo, meglio se surfista.

Il direttore della comunicazione di adopteunmec.com, Thomas Pawlowski ha così commentato la nuova iniziativa:

”Le ragazze possono venire qui tra amiche a fare shopping. E’ il nostro lato divertente”. 

Dunque se in un sabato pomeriggio noioso non sapete cosa fare, perché non far visita al negozio di uomini? Chissà che non riusciate a portare a casa l’affare del giorno! Il negozio è stato aperto a Parigi, precisamente nel 1Rue des Halles, e qui vi resterà  per i prossimi dieci giorni, il negozio degli uomini bambola in scatola, si sposterà poi a Bruxelles, Losanna, Tolosa e Lione. Ovviamente è già tutto esaurito.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti