Bagaglio a mano: addio ai limiti per i liquidi

Addio ai flaconcini da valigia! Ora ci pensa lo scanner ad individuare i liquidi sospetti

di Giusy Scibelli 12 Novembre 2012 15:45

Era spesso fonte di particolari accortenze da parte dei viaggiatori, specialmente per la categoria “assidui del bagaglio a mano“, la ripartizione dei liquidi in flaconi che non fossero più capienti di 100 ml sembrerebbe essere una norma in dirittura d’arrivo, pronta per essere revocata nel prossimo anno. Per il 2013 infatti saranno introdotti negli aeroporti degli scanner di ultima generazione, in grado di distinguere tra un liquido potenzialmente pericoloso ed uno sicuro.

Come si fa oggi si dovranno comunque rimuovere i flaconi e i contenitori dal bagaglio, al momento del check-in, così che vengano fatti passare per un’apparecchiatura apposita che effettui lo scanning. Finalmente non si dovrà sottostare ai prezzi esorbitanti dei duty free per poter portare una bottiglia d’acqua a bordo oppure un prodotto per il corpo, ora ci pensa la tecnologia! I viaggiatori potranno così affannarsi meno nel giorno cruciale in cui prepareranno i bagagli.

Commenti