Capodanno cinese: è tempo dell’anno del Serpente

Al via ai 15 giorni di festeggiamenti e tradizioni: in Oriente si festeggia l'Anno Nuovo

di Giusy Scibelli 8 febbraio 2013 22:24

Dite addio all’oramai concluso anno del Drago e salutato il neo arrivato, l’anno del Serpente. In Cina si parte con i festeggiamenti, ma non solo, perchè festeggerà tutto l’Estremo Oriente ma anche tutto il mondo grazie alle tantissimi comunità cinesi disseminate per il globo. Anche questo Capodanno, come quello da noi festeggiato, segna il passaggio dall’anno trascorso a quello nuovo, solo che questo cinese non ha una data ben precisa perchè dipende dal calendario lunare. In pratica esso è fissato nel giorno della prima luna dell’anno e solitamente cade tra il 21 gennaio e il 19 febbraio. Da quella data in poi saranno 15 giorni di festeggiamenti, di giornate trascorse in famiglia e di buoni auspici, come ogni Capodanno reclama.

La festa comincia la sera della vigilia, durante la quale si consuma un ricco banchetto con tutta la famiglia; l’ultimo giorno di festa cadrà 15 giorni dopo. Questo è il momento in cui i cinesi scelgono di circondarsi delle persone più vicine, cercando di stare quanto più possibile in famiglia e approfittando per fare visita ai parenti e agli amici. Il colore che spicca, perchè ben augurale di questi periodi, è il rosso ed ogni abitazione e strada viene agghindata a festa, con ninnoli ed oggetti caratteristici.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti