L’hotel nel container: mix di comfort e tecnologia

L'idea del pop-up hotel prende forma. Ecco l'albergo-container per un turismo sostenibile

di Giusy Scibelli 8 febbraio 2013 22:05

Avete mai pensato di prenotare un soggiorno in un container? Ora potete, grazie ai pop-up hotel di Sleeping Around, come quello di recente apertura ad Anversa, lungo il fiume Scheldt. Prendi un ex container, dotalo di ogni servizio, rendilo più che

confortevole ed ecco un nuovo albergo. Una stanza d’albergo degna di ogni altra struttura “stellata”, con tanto di doccia, sauna, iPod docking station ed aria condizionata. Una struttura che non ingombra troppo e che punta sulla qualità del design e sulla tecnologia, non sarà così difficile trasferire il container-albergo altrove, esportare questa idea in qualche altra location del mondo. E, siccome non si hanno grossissime esigenze di spazio, sarà possibile davvero trasferirlo in ogni dove: sul tetto di un grattacielo, in località di montagna o un’isola del Mediterraneo. L’idea nasce anche dalla volontà di reinventare e salvare i cointainer che dalla Cina raggiungono l’Europa e che, altrimenti, verrebbero abbandonati. I visitatori potranno non solo provare l’esperienza di dormire in un container ultra-accessoriato, ma anche sensibilizzarsi all’idea del turismo sostenibile.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti