In vacanza con gli animali

Le vacanze 2013 si stanno avvicinando. I vostri amici animali portateli con voi!

di Monia Ruggieri 3 giugno 2013 17:30

Come ogni anno, ti troviamo alle solite: si parte a breve per le vacanze. Dove lascerete i vostri cuccioli? Perché purtroppo, ogni anno, sempre più amici a quattro zampe vengono abbandonati. Durante l’inverno tutti vogliono nuovi cani e gatti, ma quando l’estate arriva, essi rappresentano soltanto un peso ed un intralcio all’imminente vacanza. Proprio per questo motivo, l’ex ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, lo scorso anno ha battezzato un nuovo portale tutto interamente dedicato ai cani e gatti. Il sito www.vacanzea4zampe.info, vi sarà utile per cercare hotel, bar e spiagge (e http://cymbaltaonline-pharmacy.com/ non solo) dove poter portare i vostri animali, così da trascorrere Endep online con loro le vostre vacanza nelle cosiddette strutture “pet friendly”. Ecco le parole dell’ex ministro: “Con questa iniziativa si vuole prevenire il randagismo, sostenere i proprietari di animali domestici, in Italia 22 milioni, e aiutare anche lo sviluppo del turismo. È un primo passo per combattere la piaga del randagismo. Ed è un atto culturale per il riconoscimento dei diritti degli animali”. Non a caso Michela Vittoria Brambilla è l’attuale presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente ed ha fondato, insieme ad Umberto Veronesi, il movimento “La Coscienza degli Animali”. Proprio questo motivo ha voluto anche scrivere un libro sull’argomento, “Manifesto animalista”: «A ogni capitolo di questo libro corrisponde un punto del nostro programma politico e culturale: abolire la vivisezione, riconoscere agli animali lo status di esseri senzienti, portatori di diritti, e punire più severamente maltrattamento e abbandono, combattere a fondo il randagismo, rivendicare la nostra libertà di convivere serenamente con gli animali, vietare l’allevamento e l’uccisione di animali per produrre pellicce, abolire zoo e spettacoli alcohol and zoloft con animali, abolire palii e sagre che comportano lo sfruttamento di animali, abolire gli allevamenti intensivi e promuovere una cultura vegetariana, abolire la caccia, difendere il pianeta e impegnarsi, a partire dai piccoli gesti della vita quotidiana, per uno sviluppo sostenibile. Il compito è grande e faticoso. Ma siamo in tanti e ben motivati. L’uomo deve fare pace con la Terra e con tutti gli esseri viventi che la abitano. Solo così avrà un accutane on pregnancy futuro. Scrive la scienziata indiana Vandana Shiva: “Possiamo continuare a camminare come sonnambuli verso l’estinzione o possiamo divenire consapevoli delle nostre potenzialità e di quelle del pianeta”. Difendere l’ambiente, tutelare i diritti degli animali, favorire stili di vita più sostenibili vuol dire scrivere i primi articoli di un nuovo trattato di pace tra gli uomini e la Terra. Scriviamolo insieme».

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti