La gastronomia spagnola

Per una vacanza vissuta al 100%, è importante assaporare il meglio dei piatti locali.

di Monia Ruggieri 5 giugno 2012 16:21

La qualità e la varietà del cibo è di vitale importanza per gli spagnoli; dal punto di vista gastronomico la Spagna può essere divisa in quattro regioni: l’Andalusia, la costa orientale da Valencia ad Almerìa, la costa settentrionale lungo l’Atlantico e le pianure centrali della Castiglia. La nouvelle cuisine esiste in Spagna, come in qualsiasi altro posto, ma la cucina tradizionale è più forte, come lo è la meravigliosa varietà di accostamenti tra cibi e vini in ogni parte del Paese. Nella maggioranza dei ristoranti è difficile trovare insalate, in compenso la cucina regionale è ricca di deliziose pietanze a base di verdure, che, crude, vengono usate anche per guarnire i piatti. Il piatto forte, in genere, è a base di carne o pesce.

Certamente, però, ogni regione difende in modo quasi sciovinista le proprie tradizioni gastronomiche. Per quanto riguarda i vini, molti produttori hanno adottato la fermentazione a freddo in recipienti di acciaio inossidabile e l’immediato imbottigliamento, così da produrre vini leggeri e frizzanti.

Andalusia: la cucina in questa regione ha radici greche, romane e soprattutto arabe. L’Andalusia è la terra delle tapas; infatti come il flamenco, le tapas sono probabilmente nate qui, e non a Madrid, da dove poi si sono diffuse nel resto della Spagna. La cucina andalusa sembra leggera, talvolta ingannevolmente semplice e delicata, specialmente nelle cittadine e in alcuni centri come jerez, dove è basata su verdura e frutta in abbondanza e pesce.

Valencia e il levante. Questa provincia è la patria della paella, oltre che naturalmente di una serie di piatti a base di riso, come arroz con pescado, arroz a la marinera e arroz a banda (con contorno di pesce), nonché minestre di riso e riso fritto in padella.

Catalogna. Ricca e sofisticata, con radici che risalgono all’epoca romana, l’arte culinaria tradizionale catalana si distingue da quella del resto della Spagna. Anche la cucina di tutti i giorni è stata arricchita dall’apporto delle altre regioni spagnole e può contare su una grande varietà di prodotti, dai funghi, al maiale, al riso.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: spagna
Commenti