L’anno di eclissi e comete: quando ammirarle

Eventi stellari per il nuovo anno: ecco quando alzare gli occhi al cielo (e non solo a San Lorenzo)

di Giusy Scibelli 3 gennaio 2013 21:04

Tante le aspettative riposte in questo nuovo anno e, da come si preannuncia, tanti saranno gli eventi della volta celeste che ci faranno tenere lo sguardo rivolto al cielo. Il 2013 è stato ribattezzato come “l’anno delle stelle comete e delle eclissi“, di quegli eventi naturali eppure così magici che riescono ad ipnotizzarci sempre.

Non a caso è previsto il passaggio di ben due comete, di cui una visibile durante il giorno e brillante come una Luna piena. La prima di queste comete è la Pan-Starrs (Panoramic Survey Telescope & Rapid Response System) ed è prevista per primavera: la massima visibilità sarà tra il giorno prima e il giorno successivo al passaggio per il perielio. La si potrà ammirare dapprima nell’emisfero australe, ovvero in Costa Rica, in Brasile e ovviamente all‘Equatore, ma anche in Africa, Oceania e in Antartide. In Europa, Asia e Nord America, quindi nell’emisfero boreale, la vedremo nel periodo compreso tra il 9 marzo e metà aprile. Quella che è stata chiamata anche Cometa di Pasqua sarà visibile poco dopo il tramonto, nella prima sera.

L’altra cometa, la Ison, preannuncia già uno spettacolo fenomenale, unico nel suo genere. Se gli esperti l’hanno già definita la “cometa più bella degli ultimi cento anni” possiamo già capire che vale proprio la pena ammirarla. Si tratta di una cometa che sarà visibile da novembre fino a gennaio 2014. La cometa anche detta “Thanksgiving” (del Ringraziamento) eguaglierà la luminosità della Luna e sarà visibile anche durane il giorno. Una cometa che ci farà attendere, ma ci farà anche sognare. Il periodo poi, anche se lontano, è particolarmente indicato, dato che saremo vicini a Natale quando la cometa arriverà appena a 1.5 km dalla terra.

Anche gli asteroidi e le eclissi daranno il proprio spettacolo. I primi già si proporranno presto: a cominciare dal 9 gennaio avremo l’asteroide Apophis a 15 km dalla Terra e poi, dal 15 febbraio, l’asteroide 2012 DA14 sarà visibile anche con un semplice binocolo. Il 25 aprile e il 9 ottobre sono le date fissate per le eclissi parziali di Luna.
 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti