Le location preferite dalle star

Quali sono i luoghi italiani preferiti dai protagonisti del mondo dello spettacolo?

di Monia Ruggieri 11 ottobre 2012 9:41

E’ stato dato il via alla sesta edizione del censimento  “I Luoghi del Cuore”, promosso dal FAI in collaborazione conIntesa Sanpaolo. Per la prima volta quest’anno esce dai confini nazionali, infatti è rivolto a tutti coloro amano l’Italia e non soltanto agli italiani. Fino al 31 ottobre è possibile votare sul sito dell’iniziativa, scegliendo il luogo preferito, quello che si vorrebbe tutelare e proteggere poiché ci si sente particolarmente legati. Anche molti vip hanno contribuito al censimento, possiamo così scoprire quali sono i luoghi del cuore, quindi i preferiti, di numerose persone appartenenti al mondo dello spettacolo.

Ad esempio, la bellissima e bravissima attrice Penelope Cruz ha dichiarato che il suo luogo del cuore è l’Isola di Salina, in provincia di Messina:

“In Italia i miei luoghi del cuore sono davvero molti, ma l’anno scorso ho fatto un giro in tutte le isole davanti alla Sicilia, di una bellezza incredibile… Salina mi è rimasta nel cuore”.

L’attore Giorgio Pasotti parla con affetto del  borgo di Portovenere, di La Spezia:

“Un villaggio di pescatori nel cuore delle  Cinque Terre, un presepio naturale, intimo e romantico con una Abbazia antichissima sulla sua sommità, che ispira mistero e magia, rimandando il nostro immaginario ad avventure piratesche di tempi passati.”

La bellissima Sabrina Ferilli non riesce a staccarsi dalla sua amata Roma, infatti sostiene che il suo luogo del cuore è:

“Il Parco didattico di Nazzano, un luogo incantevole a poco più di 45 km da Roma. Ho un legame affettivo molto forte con questo parco poiché mio padre ne è stato l’artefice, impegnandosi a lungo per la sua creazione.”

Il simpaticissimo e professionale Carlo Verdone afferma di preferire Borgo di Salci, a Perugia:

“Un ‘gioiello’ dimenticato da tutti. Anche dal tempo. Un’antica cittadina medievale poco distante da Città della Pieve.(…) Allo stato attuale il paese di Salci è completamente disabitato, un borgo fantasma (…) un luogo da salvare, per restituire “vita” al castello, alle sue stradine e ad altri edifici che abbracciano il palazzo Ducale e la Chiesa di San Leo”

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti