Musical che passione!

Tanti sono i musical che in questo periodo è possibile ammirare nei vari teatri italiani: da Shrek a Musical Gypsy.

di Monia Ruggieri 26 febbraio 2013 17:48

Tante sono le opportunità, soltanto nel panorama italiano, se amate i musical. Se c’è una cosa che vale davvero la pena fare nelle serate primaverili, siano esse serene o umide, è quella di godersi qualche musical. Ce ne sono per tutti i gusti. Amate l’arte moderna o preferite le commedie nostalgiche di un passato non troppo recente? Una sana risata e una commedia divertente o storie romantiche con tanto di “lacrimuccia” finale? La scena è ricca di proposte, talmente tante che avrete solo l’imbarazzo della scelta. Qualche esempio?

Fino al 27 marzo al Teatro Brancaccio di Roma, è possibile ammirare e divertirsi con il musical tratto dall’omonimo film cult Le avventure di Priscilla la regina del deserto, tra l’altro vincitore di un Premio Oscar e del Grand Prix Du Publique al Festival di Cannes. Conoscete tutti la storia: tre particolari ed eccentrici amici di Sidney decidono di portare il loro spettacolo da drag queen in tutta l’Australia. Ideale per chi vuole cantare a squarciagola canzoni come  “I Will Survive”, “It’s raining men”, “Don’t leave me this way” o “Go West”.

Sempre a Roma, ma stavolta nel Teatro Olimpico, ci sarà da divertirsi con le avventure di Shrek, l’orco verde che, con l’aiuto dell’amico Ciuchino, cercano di salvare la Principessa Fiona,  prigioniera in una torre da un terribile drago. Per la regia di Claudio Insegno, si tratta di uno spettacolo divertente adatto a tutta la famiglia e a chi ama le storie a lieto fine.

In giro per lo stivale, Musical Gypsy, il musical ispirato alla vita di Gypsy Rose Lee, la Regina del Burlesque degli anni 30 in America. La storia è quella di una madre che si impegna nel trasformare le sue due figlie, June e Louise, in star nel mondo dello spettacolo. Protagonista la bravissima Loretta Goggi, che nelle prossime settimane raggiungerà varie città italiane come: Bologna, Bari, Napoli, Firenze e Trieste.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti