Tutti i viaggi da non perdere

Quali sono le destinazoni assolutamente da non perdere? Scopriamolo con il National Geographic

di Monia Ruggieri 8 maggio 2012 14:57

“Vedi Napoli e poi muori”: questo è il detto che da generazioni viene ripetuto dai nonni ai loro nipoti. Questo per sottilineare la bellezza della città partenopea per eccellenza e per invitare tutti i conoscenti ad andare almeno una volta nella vita a far visita alla suggestiva città. Ma in realtà quali sono le location che tutti dovrebbero visitare, quei viaggi imperdibili da affrontare almeno per una volta. E’ il National Geographic ci indica quali sono i 50 viaggi da sogno, quelli assolutamente da non perdere. Infatti la rivista ha recentemente pubblicato la classifica delle “50 Tours of Lifetime”, ovvero i 50 viaggi della vita.

Tra i vari viaggi suggeriti, molte sono i Paesi europei, come la Francia, ed in particolare l’amabile Provenza; oppure l‘Islanda. In particolare quest’ultima gode di un vero paradiso terrestre naturale, adatto soprattutto agli amanti della natura e dello sport che si dilettano e si appassionano alle attività all’aperto e alle escursioni. Anche l‘Italia è presente: sono infatti citate nella guida Impruneta, cittadina situata in provincia di Firenze, la magnifica Isola d’Elba e la Toscana tutta; ma anche i luoghi più montani come le Alpi ed in particolare il Monte Bianco.

Da quest’anno, entrano della classifica nuove Nazioni, sicuramente altrettanto fascinose, come la Bulgaria e la Bosnia. Quest’ultima è particolarmente apprezzata per l’emozionante ed eccitante attrazione sportiva che unisce uomini e donne di tutte le etnie: il rafting su ben tre fiumi, quali il Vrbas (conosciuto ai più per essere stato la location dei campionati del mondo di rafting nel 2009), il fiume Tara,  conosciuto anche come il Grand Canyon dei Balcani e, infine, il Neretva. Inoltre come non ricordare città come Sarajevo e le tristi vicende che l’hanno coinvolta rendendola nota ai più. Mentre la Bulgaria è amata soprattutto per l’aspetto artistico e culturale. Molti infatti sono i turisti che anelano una visita al monastero Rila (X° secolo) e divenuto Patrimonio dell’ Unesco.

Concordate anche voi? Quali sono secondo voi le mete proprio da non perdere?

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti