Vacanza di lusso all’interno di mulini

Luoghi suggestivi ed alternativi dove soggiornare in tutto relax

di Monia Ruggieri 5 ottobre 2012 15:03

Immagino che nessuno di voi abbia mai pensato di poter dormire all’interno di mulini. E non perché siate una sorta di Don Chisciotte contro i mulini a vento scambiati per mostri giganti e cattivi, ma perché non è solito trascorrere delle notti all’interno di essi. Eppure c’è chi li ha strutturati in moda da diventare hotel. Di lusso tra l’altro. Certamente si tratta di una vacanza diversa, caratterizzata da un soggiorno unico nel suo genere e diverso da quello dei vostri amici. Proprio perché chi viaggia cerca sempre più qualcosa di unico e raro, le strutture ricettive si stanno adeguando creando ostelli a tema, hotel di lusso e soggiorni particolari. E’ questo il caso di alberghi e resort ricavati al’interno di mulini, per soggiorni esclusivi e lussuosi  ristrutturati in moda tale da offrire ai propri clienti il massimo del confort.

Numerose sono le località europee che offrono prestigiose strutture ricettive all’interno di mulini, come in Portogallo, Gran Bretagna, Grecia, Francia e Olanda. Anche in Italia stanno nascendo le prime strutture alberghiere di questo tipo, e ne sono diverse. Ad esempio il  Romantik Hotel Mulino di Firenze, ricavato all’interno di un suggestivo mulino del ‘400. Sono ben 37 le camere a disposizione degli ospiti, per non parlare del centro Spa e del bagno turco che renderanno il vostro soggiorno rilassante ed indimenticabile.

Anche il locale Al Mulino di San Michele di Alessandria ha una vasta area wellness e l’idromassaggio che coccolano i propri ospiti. Così come Locanda Rosa Rosae  in località San Bartolomeo di Breda di Piave, in provincia di Treviso, dove il fantastico panorama e il suono dell’acqua che scorre sotto la ruota del mulino regala momenti di estremo piacere e relax. L’Hotel Mulino Grande, di Cusago, è una struttura all’avanguardia, con 21 suite alimentate da energia solare e geotermica, con tanto di orto biologico.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti