Leonardo.it
IsayBlog

Vietato dire le parolacce a Bruxelles

Lo riporta il Daily Telegraph: vietate le pubbliche offese, altrimenti scatta la multa

di Giusy Scibelli 5 settembre 2012 14:19
bruxelles_

Strano ma vero, la città dice no alle parolacce. Un no categorico che si oppone a qualsiasi forma di insulto pubblica, sia essa omofobica, a sfondo razziale o di altro genere. La mancata osservanza del divieto comporterà un multaggio fino a 250 euro per l’insolente lingua che ha osato pronunciare l’offesa.

Per quanto viene riportato dal Daily Telegraph:si è giunti ad un accordo con le autorità giudiziarie per imporre multe fra i 75 e i 250 euro ai colpevoli di insulti, di taccheggio e di spintoni senza ferite o altri danni.”
Ma Bruxelles non è l’unico luogo al mondo in cui viene punito il torpiloquio, anche la città americana di Virginia Beach vi punirà con una multa sufficientemente salata (86 euro) se osate offendere in pubblico.

Se dunque siete a Bruxelles e qualcosa proprio non vi va giù, trattenete le parolacce!

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti