Bugarach: il villaggio in cui salvarsi dalla fine del mondo

Il piccolo villaggio sui Pirenei subirà un grande afflusso di turisti per il prossimo mese. Tutta colpa dei Maya...

di Giusy Scibelli 24 novembre 2012 21:09

Il giorno indicato dalla profezia Maya come “l’ultimo giorno del mondo” è il 21 dicembre 2012. Proprio per quel giorno, gli scaramantici, stanno già facendo in modo di trovarsi in uno dei luoghi indicati come quelli che si salveranno dalla fine del mondo. Uno dei luoghi incolumi dall’Apocalisse non è poi così distante dall’Italia: stiamo parlando del villaggio di Bugarach, sito sui Pirenei, nel dipartimento Languedoc-Roussillon, a circa 60 km da Perpignan e riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. 

Qui si contano appena 200 abitanti ma, per il prossimo mese, si conta già che il villaggio subirà un forte afflusso, non prettamente turistico. Il villaggio non è un nuovo arrivato in materia di profezie e leggende, infatti era già abbastanza conosciuto dagli appassionati di esoterismo in quanto Bugarach, si dice, sia in grado di sprigionare una particolare energia. Secondo alcune leggende, inoltre, qui sarebbe nascosto il leggendario Santo Graal, il calice del Signore. Molti personaggi illustri, in passato, hanno scelto di soggiornare a Bugarach: ricordiamo Victor HugoClaude DebussyJules Verne Steven Spielberg. 

I Maya hanno abbastanza scombussolato la vita degli abitanti del villaggio. Molti venditori ambulanti distribuiscono amuleti e simboli esoterici, alimentando le false credenze dei visitatori, mentre i prezzi delle case salgono a più non posso. Molti stanno cercando di trasferirvisi prima della data apocalittica.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti