Viaggio a Shangai? Ecco cosa fare in 2 giorni

Una città che è un mix tra innovazione e tradizione cinese. Ecco le 5 cose da fare in poco tempo

di Giusy Scibelli 21 maggio 2012 21:47

Se il vostro prossimo obiettivo in fatto di viaggi è l’Oriente, vi consigliamo vivamente Shangai, città più popolosa della Cina ma anche di tutto il mondo, dati i suoi 20 milioni di abitanti. A Shangai c’è molto da vedere e gli spostamenti sono resi più semplici dalla linea metropolitana che collega benissimo la città e soprattutto raggiunge tutti i siti di interesse turistico, ad un prezzo irrisorio (40 centesimi di euro a viaggio). Anche per l’aeroporto è consigliabile prendere la metro dato che lo scalo è servito dal treno Maglev, noto per essere il primo treno a levitazione magnetica (pensate che viaggia ad una velocità di 430 km/h). Anche questo rientra in una delle esperienze che vi consigliamo di fare.
I punti principali da segnarsi nella propria lista delle cose da fare a Shangai sono 5, e noi ve le esponiamo.

1. La parte con gli edifici architettonici più moderni è quella finanziara, precisamente nel quartiere di Pudong, vicino al fiume Huangpu. Qui ritroverete tutti i grattacieli e le strutture imponenti da far gola anche alla meglio nota Manhattan. Tra gli edifici simbolici di questo quartiere segnaliamo l’Oriental Pearl Tv Tower, a forma di liuto con 5 sfere dentro cui troverete un ristorante girevole, un hotel e un museo. Una grande pagoda, è così che appare la Jin Mao Tower, dentro cui un’ascensore no stop conduce immediatamente al 53°, dove c’è un belvedere, per potersi godere una delle viste più belle di tutta Shangai. C’è anche il World Financial Cente, anche detto “cavatappi”, di più recente costruzione.

2. Per introdurvi nell’ambientazione tipica dell’antica Cina, invece, Yu Garden è il quartiere che fa per noi. Esso deve il proprio nome ai giardini privati con templi, laghetti e fiumi, dentro cui è piacevole passeggiare e trascorrere qualche ora di relax, e scoprire gli altri due siti di interesse Old Street e God’s Temple. A Old Strett gli edifici sono completamente restaurati e  ben 225 negozi che affollano questi vicoletti consentono di acquistare numerosi oggetti tipici come perle di giada o stole di seta.

3. Proprio di fronte a Pudong si ritrova invece il quartiere Bund, ricco di edifici storici, nel quale sono raccolti ben 100 anni di storia di città. Questa è una zona chic e tranquilla, sulla cui zona pedonale è possibile passeggiare piacevolmente godendo di una bellissima vista sullo skyline di Shangai.

4. Shangai è anche città del “fake“, delle imitazioni fatte ad hoc. In tutta la città sono ben 5 i mercati presso i quali è possibile acquistare non solo merce tipica cinese ma anche borse, abiti, pelletteria, e quant’altro di griffato. Una delle zone più interessanti per questo tipo di shopping a prezzi ribassati è quella che è nata attorno a People’s Square, la quale si sviluppa nella strada a Nanjing Road. Bello anche raggiungere il quartiere al calar della sera per godersi il vivace spettacolo della tante luci al neon.

5. Ultima ma comunque da vedere è la zona presso cui si tenne l’Esposizione Universale, la più costosa mai organizzata ma che annoverò il maggior numero di visitatori. Alcuni stand sono ancora in piedi, tra cui quello dell’Italia, intitolato “La città dell’Uomo“. Non perdetevi la zona Expo in previsione di quello milanese che si terrà nel 2015.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti