Fine settimana all’estero? Ecco a voi Montpellier

di Giusy Scibelli 5 gennaio 2012 19:05

Se vi capita di avere un fine settimana e libero e volete dedicarlo alla visita di una città estera, Montpellier può essere quello che fa per voi. Non troppo grande e molto interessante da scoprire, può essere girata interamente a piedi o in bicicletta -grazie ai 150 km di piste ciclabili che attraversano l’intera città- e in più sono a disposizione due linee di tram e ben 30 di bus per coloro che siano un pò più restii a muoversi sempre a piedi.
Questa città, capitale della Regione Linguadoca e dell’Hèrault, costituisce un centro della Francia del Sud dalle origini antichissime, si dicr addirittura preistoriche.
Proprio questa sua ricca storia, l’ha resa una città sempre in fermento e interessante, che da sempre ha attratto pensatori e studiosi di ogni ambito, specialmente dell’ambito medico e chirurgico essendovi qui un tempo istituita la più antica scuola di medicina e chirurgia del mondo occidentale.
Inoltre molti pellegrini la raggiungono in quanto costituisce una delle tappe del famoso Cammino di Santiago.
Molte compagnie aeree, anche low cost, interessano questa città, oltre anche a linee ferroviarie e di bus internazionali che raggiungono la zona: per coloro che non vogliano perdere troppo tempo in viaggio ovviamente è consigliatissimo l’aereo, anche con destinazione Marsiglia se vi interessa una visita a quest’altra città di Francia, la quale dista da Montpellier circa 164 km.

Passeggiando per la città si scopre l’Ecusson, che svela un passato medievale, mentre le numerosissime e magnifiche piazze vi riporteranno all’epoca dell’Illuminismo e del suo florido sviluppo culturale.
Ma Montpellier è nota soprattutto per le numerosissime fontane, un tempo ne contava circa un centinaio di cui tre meravigliose e monumentali, site nelle piazze principali: tra queste piazze vi segnaliamo la più bella, la Peyrou, con la sua fantastica vista e la Place de La Comédie, meglia nota come “L’Oeuf” che significa “uovo”. Quest’ultima è così chiamata per la sua tipica forma ed è una delle aree pedonali ppiù grandi d’Europa, con la meravigliosa fontana monumentale delle Tre Grazie.
Molti altri i punti di interesse turistico e culturale, come la Cattedrale Saint Pierre, il bagno cerimoniale Ebreo e i tanti castelli e le grandi residenze private; numerosi anche i musei fra cui il “musèè Fabre”, il Museo della Storia di Montpellier e il Museo Languedocien, che affonda nelle radici della cittadina francese, grazie ai numerosi reperti preistorici ed altri fatti risalire ai diversi popoli che l’hanno colonizzata.
In pieno centro sorge inoltre un complesso più innovativo, attrattiva per tutti i giovani e abitanti del luogo, l’Odysseum: sale cinematografiche, pista di pattinaggio sul ghiaccio, planetario Galielèè, parcogiochi, acquario, piste da bowling e tanti altri numerosi punti di ristoro e d’incontro.

Montpellier è l’ideale per giovani e famiglie che vogliano concedersi qualche giorno alla scoperta di una città briosa, storica e interessante!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti