Giethoorn: in Olanda c’è il paese dove non vi sono strade

di Giusy Scibelli 8 Dicembre 2011 14:55

E’ soprannominata “Venezia dei Paesi Bassi” o anche “Venezia verde”: questo è Giethoorn, un paesino Olandese, di appena 2600 abitanti, sito nella provincia dell’Overijssel. Un grazioso luogo abitato, noto ai turisti per i caratteristici canali e ponti, dove l’assenza di smog è assicurata. Il motivo è la totale assenza di strade e quindi di tutto ciò che esse apportano: traffico, smog, clacson di automobili impazziti.

Per quanto possa apparirci strano, stiamo parlando di un luogo in cui si gira esclusivamente a piedi o con mezzi eco-compatibili. Canoe, barchette a doppia prua, le cosiddette “punters”, e biciclette -vi è infatti una pista ciclabile- sono gli unici mezzi di trasporto utilizzati dagli abitanti del paese.

Il risultato? Ovviamente benessere da tutti i punti di vista: meno stress legato al fattore traffico, aria sana e pulita, e un impatto estetico non indifferente. In effetti Giethoorn è proprio un piccolo gioiello con ponti, canali (se ne contano 176) e una natura verdeggiante da fare da sfondo, “casette-bomboniera” molto distanti dall’essere degli inguardabili complessi abitativi ed ecomostri; il paesino è immerso nel grande parco naturale di Weerribben-Wieden.
Giethoorn è il luogo perfetto per chi desidera allontanarsi dal caos seducente dell’altra “Venezia”, la vivace Amsterdam: è il luogo perfetto per una gita fuori, anche per gli stessi olandesi, e per trascorrere una giornata in un luogo dove automobili e simili non vengono contemplati.

Vi basterà uno spostamento di circa 100 km dal capoluogo olandese, per entrare in questa realtà che a dirla tutta ai giorni nostri sembra pura fantasia.

Commenti