Gli ostelli con i panorami più belli

Quali sono gli ostelli con vista più belli d'Europa? Scopriamolo.

di Monia Ruggieri 15 maggio 2012 14:43

Che le prossime vacanze saranno all’insegna del risparmio si era capito già da tempo. Niente sfarzo, niente lusso e niente 5 stelle. Almeno per la maggior parte degli italiani. Dunque, proprio in questi giorni, impazza la corsa all’acquisto di voli in promozione delle varie compagnie aeree low cost presenti sul mercato. E ovviamente gli hotel lasceranno il posto ad ostelli, pensioni e B&B. Ma se da un lato è vero che occorre ridurre le spese al minimo, e quindi risparmiare è la parola d’ordine, dall’altro lato è anche vero che non dobbiamo per forza rinunciare al confort. Ad esempio, potremmo spendere i nostri soldi per pernottare negli ostelli che godono delle viste più belle d’Europa.

Proprio per questo il sito HostelsClub.com ha selezionato gli ostelli con viste più suggestive, panorami più belli e squarci da cartolina. Anche diversi ostelli italiani sono stati inseriti nella lista selezionata dal portale turistico. Tra tutti si è distinto l’ostello situato lungo la costa di Palermo, precisamente in località Sferracavallo, il YHA Ostello di Palermo, il quale da un lato si affaccia sul bellissimo golfo di Sferracavallo e dall’altro su un soggestivo e lussureggiante giardino di ben 10.000 metri quadrati. Qui i prezzi partono da 12 euro a notte. Nel centro storico di Firenze si evince tutto il fascino del Plus Florence Hostel, che si caratterizza per vari confort, tra cui la bellissima terrazza – solarium, la connessione internet wi – fi, la sauna, la piscina e la sala fitness. A partire da 19 euro per notte.

Espatriando, troviamo ad esempio l’Athen Style, un ostello di conduzione italiana, che si affaccia direttamente sull’Acropoli di Atene, da 15 euro a notte. Cosa dire, invece, del bellissimo Good Feeling Hostel Algarve, che vi permetterà di affacciarvi su un panorama da urlo, in particolare sul Parco Naturale alentejano e la costa vicentina, sempre da 15 euro a notte.

Spendere poco, dunque, non sempre è sinonimo di mancanza di confort. Provare per credere.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti