I 10 posti da vedere almeno una volta nella vita

Dalla Grande Barriera Corallina al Gran Canyon, una lista dei posti imperdibili per i viaggiatori.

di Giusy Scibelli 24 settembre 2011 10:30

Sono sparsi un pò in tutto il mondo e ovviamente per ammirarli bisogna anche essere degli instancabili viaggiatori, ma la bellezza di questi luoghi ripagherebbe anche la persona più “casalinga” al mondo.

Al 10° posto: Stonehenge, il monumento d’età preistorica situato nella zona del Wilthshire, in Inghilterra. Molte le leggende che si tramandano sulla storia dei suggestivi massi: alcuni dicono che fossero tempio dei druidi, altri sostengono che in realtà fossere stati messi lì da esseri alieni.

9° posto: Museo del Louvre, uno dei simboli di Parigi, è il primo museo per numero di visitatori all’anno. L’edificio risalente all’epoca del re Filippo II, è affiancata da una piramide in vetro dal gusto moderno, disegnata da Iaoh Ming Pei. Il Museo annovera alcune tra le più note opere d’arte, tra cui l’emblematica “Mona Lisa” del maestro Leonardo Da Vinci, che ogni anno attira milioni e milioni di visitatori.

8° posto: la Grande Barriera Corallina, la più estesa al mondo. Conta ben 2900 barriere singole e circa 200 isole.

7° posto: la strada di Bimini, detto sentiero d’Atlantide. Queste mura sommerse al largo delle isole Bahamas, secondo la leggenda, sarebbero le recinzioni dell’antica città sommersa. Sarà vero?

6° posto: la Piramide del Sole e della Luna, situate nelle vicinanze di Città del Messico, nella sito archeologico precolombiano Teotihuacan, che pare significasse “il luogo dove gli uomini diventano dei”. La loro costruzione viene fatta risalire attorno al 150 a.C e seppur di diverse dimensioni, i due vertici delle piramidi appaiono perfettamente allineati. Oggi sono patrimonio dell’Unesco, come l’intero sito archeologico.

5° posto: Macchu Picchu, anch’esso sito archeologico protetto dall’Unesco, il quale però si trova in Perù. Rappresenta la più importante testimonianza della civiltà Inca ed è stata più volte dichiarata una delle meraviglie mondiali. L’Unesco ha cercato di limitare l’affllusso eccessivo di turisti, che andrebbe evitato per danni ambientali che degraderebbero il sito.

4° posto: il Gran Canyon, la gola profonda generata dal fiume Colorado. Siamo in Arizona e parte del Gran Canyon costituisce uno dei primi parchi nazionali degli U.S.A.
Atmofere suggestive imparagonabili alle quali lo stesso presidente Theodore Roosvelt non seppe resistere tanto da tornarci più volte.

3° posto: la Grande Muraglia Cinese, il più lungo complesso murario del mondo, supera addirittura gli 8500 km. Anch’essa patrimonio dell’umanità da preservare, fu edificata sotto il regno dell’imperatore Qin Shi Huangdi ed è anche la costruzione “artificiale” visibile dallo spazio.

2° posto: la Sfinge di Giza e le Piramidi Egiziane, icone di una civiltà senza tempo. Costruite ben 2500 anni a.C., sono l’emblema della supremazia del faraone e della volontà di avvicinarsi agli dei. La Sfinge di Giza in particolare, la più grande statua monolitica, rappresenta una figura mitologica, per metà cane, simbolo di Anubi. La Sfinge è rivolta verso est ed attende la comparsa della stella Sirio.

1° posto: Taj Mahal, il più bell’esempio d’architettura al mondo. Di esso s’è detto: “Non un pezzo di architettura come sono altri edifici, ma la passione orgogliosa di un imperatore trasformata in pietre viventi” (E.Arnold).
Situato in India, è in realtà un magnificente mausoleo fatto costruire dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria della moglie.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti