Il meglio degli Stati Uniti: le destinazioni consigliate per il 2012. La classifica

di Giusy Scibelli 23 febbraio 2012 20:21

Un Paese davvero vasto, tante le mete interessanti, probabilmente troppo poco il tempo per vederle tutte. Il sito Lonely Planet propone una  classifica di luoghi negli States  consigliati a chi raggiungerà l’oltreoceano nel 2012: posti nuovi e interessanti e che possono a volte essere sottovalutati dai turisti.

1.Isole Vergini Americane
Quando si dice il paradiso vicino casa. Si perché in tempo di crisi gli americani sceglieranno di godersi il relax dei tropici poco distanti da casa, in un territorio che è sotto il governo di Washington. Ogni isola dell’arcipelago possiede una propria identità. C’è St. John, di cui una gran fetta è dichiarata parte del Parco Nazionale ed Hassel Island, luogo adatto per chi desidera quel pizzico di avventura.

2. Hudson River Valley, New York
Tutti i turisti che fanno visita alla frenetica New York, dovrebbero concedersi poi una sosta dalla “città che non dorme mai”, recandosi verso la Hudson River Valley, situata a nord di NY. L’America rustica, quella delle fattorie e della campagna, quella del buon cibo genuino che fa gola anche ai palati più prelibati di Manhattan.

3. Cincinnati, Ohio
Una città solitamente sottovalutata, che ora sta vedendo una rapida ascesa, in quanto è meta adatta per chi voglia anche solo concedersi un weekend. Una vita che scorre lungo il fiume, che può essere esplorato quasi interamente a piedi.

 4. Quattro Stati di confine
Sono Colorado, New Mexico, Arizona, Utah e sono stati che, malgrado la ricca varietà paesaggistica, a volte sono trascurati. Meraviglie archeologiche e geologiche come le torri in arenaria della Monument Valley, i canyon del Colorado e i parchi nazionali dello Utah.

5. Culebra, Porto Rico
Spiagge bellissime e fauna selvatica. Qui puoi goderti anche il sogno di dormire in un appartamento sulla spiaggia grazie a Villa Flamenco Beach oppure Palmetto Guesthouse.

6. Gold Country, California
Lande e città interessanti come James Town, con il suo treno storico, l’oramai priva di vulcani Volcano, Sonoma e Napa Valley con le preziose aziende vinicole e Nevada City con i suoi bei locali. A Bear Valley, d’inverno, si organizzano iniziative per bimbi e genitori.

7. Boulder, Colorado
Una città universitaria, viva e piena di iniziative. Ti consigliamo di recarti se ami le attività all’aria aperta: il mezzo più utilizzato qui è la bicicletta, tranne che a St.Mall, area pedonale piena di ristoranti e pub. Musica, gare e bevute al Frozen Dead Guy a Nederland, qualche km distante.

8. The Big Island, Hawaii
Sta quasi per superare la famosa Honolulu. Adatta ad un soggiorno più lungo, offre numerose attività adatte a tutti: escursioni al Volcanoes National Park, snoerkeling a Kealakekua e spiagge meravigliose ad Hapuna.

9. Chicago
Sarà la tappa del prossimo G8 della NATO. Una città dove oltre alla politica, oggi si parla d’arte, grazie a centri culturali come Art Institute and Millennium Park, e di gastronomia, dato che annovera i migliori ristoranti degli Stati Uniti.

10. Yellowstone National Park
Uno dei parchi più belli e conosciuti (intendiamoci quello dell’orso Yoghi) in inverno non annovera moltissime visite. Eppure forse le meraviglie che si possono ammirare in inverno come i geyser che soffiano più in alto e le cascate che si gelano. Munitevi anche di racchette da neve e preparatevi ad un alta qualità di trekking.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti