In vacanza con il pancione: consigli per chi è in dolce attesa

Future mamme in vacanza? Si può, ma con le giuste attenzioni! Al via al relax senza esagerare con gli sforzi

di Giusy Scibelli 26 maggio 2012 19:06

Siete in attesa di un pargoletto? Chi dice che non possiate concedervi una meritata vacanza? L’importante, per le donne in “stato di grazia”, è scegliere la vacanza giusta, lontana dai luoghi troppo affollati e dalle condizioni igieniche che lasciano a desiderare. Parola d’ordine: relax!

È importante, prima di tutto, il mese di gravidanza al quale ci si trova. I primi mesi sono quelli più delicati, per questo è meglio evitare viaggi troppo lunghi. Nel secondo e nel terzo trimestre, che si vada al mare o in montagna, l’importante è rilassarsi. Il mare è sempre consigliato alle donne gravide, dato che possono nuotare fino ai 9 mesi, evitando però gli sforzi eccessivi.
Si anche alla montagna, per la sua buona aria pulita che fa bene alla mamma e al bambino. Si alle camminate non troppo faticose. No alle scalate o alle passeggiate ad alta quota!

Per voi, quasi mamme, che vorreste andare all’estero, sappiate che non vi sono particolari controindicazioni anche se un viaggio fuori confine non è solitamente consigliato a causa del cibo, dell’acqua, delle malattie. Anche perchè durante i 9 mesi non si possono effettuare tutti i vaccini.
Se siete oramai agli sgoccioli, all’ottavo mese, meglio optare per una vacanza in casa o in piscina. Meglio non allontanarsi eccessivamente!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti