Isole Tremiti: il paradiso vicino casa. Le foto

Alla scoperta delle Isole Tremiti, cinque isole paradisiache in cui la natura non viene violata...

di Giusy Scibelli 27 giugno 2012 12:49

Una natura selvaggia si erge così, tra i profili rocciosi di questo piccolo paradiso tutto italiano. Stiamo parlando delle isole Tremiti, cinque lembi di terra, parte del Parco Nazionale del Gargano e della Riserva naturale marina Tremiti. Qui sembra che la natura si sia voluta sbizzarrire tra un mare turchese e cristallino e questi isolotti tra le cui insenature si trovano molto spesso isole nascoste e misteriose, a volte non raggiungibili nemmeno con le barche. Ma anche questo concorre a rendere straordinario questo paesaggio.

L’integrità di questo splendido luogo viene preservata dal Parco Nazionale: solo qualche tempo fa si intervenì quando si temeva che parte dell’arcipelago venisse messo in vendita per una successiva speculazione edilizia. Queste cinque isole costituiscono uno dei tesori naturalistici del Belpaese, da preservare ed amare. Poste a 12 miglia dalle coste del Gargano e a 24 da quelle del Molise, queste isole sono il luogo ideale per gli amanti del bel mare: le acque che le circondano raggiungono le diverse sfumature del turchese e sono paragonabili a quelle dei mari caraibici.

Se si vanno a costeggiare i profili delle differenti isole ci si imbatte in numerose calette, baie e grotte uniche. Di queste cinque, quattro ne sono visitabili. Vi è ad esempio San Nicola, con la sua tipica roccia bianca, la fortezza e le torri che ne dominano il paesaggio. Di questa vi segnaliamo Cala degli Schiavoni, Cala Diamante Cala Tamariello, la grotta del Coccodrillo Cala Tramontana.

L’isola principale è però quella di San Domino, quella più frequentata dai turisti grazie alle strutture alberghiere, i villaggi e i locali. Questa è l’isola dei pini d’Aleppo e la macchia mediterranea. Caprara è invece un’isola disabitata ma le sue acque sono un vero e proprio paradiso per tutti i sub. La Cala dei Turchi è sicuramente uno dei luoghi più consigliati da raggiungere.
Infine c’è Crepaccio, grande scoglio più che isola, amato anch’esso dai praticanti di immersioni; Pianosa è oramai inaccessibile dal 1989, anno in cui è diventata una Riserva marina integrale.

Le isole Tremiti contano pochissimi abitanti. Quasi inesistenti le auto, infatti le Tremiti si girano in bicicletta, scooter oppure grazie alle navette degli alberghi.

Date un’occhiata alla nostra galleria fotografica e vi renderete conto della bellezza di questa location.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti