La città meno popolosa del mondo

Conta una sola abitante la città di Monowi in Nebraska. Elsie Eiler oggi ha 72 anni e non ha intenzione di mollare la sua terra

di Giusy Scibelli 28 settembre 2012 14:38

Quella di cui parliamo oggi non è la solita metropoli popolosa e sempre affollata, tutt’altro. Oggi parliamo di una cittadina del Nebraska, Monowi, che “vanta” giusto un solo abitante. Una sola abitante se vogliamo essere precisi e il suo nome è Elsie Eiler, protagonista di questa curiosa storia, fatta di cuore, affetto e testardaggine. Come molte parti d’America, la cittadina in questione ha subito un inevitabile spopolamento. Essa venne costruita attorno al 1930 e da lì conobbe anche un periodo di sviluppo al quale contribuì soprattutto la linea ferroviaria. Mano a mano però, sotto i colpi della crisi, la città ha iniziato a dire addio a tutti i suoi abitanti; l’interruzione della ferrovia ha segnato definitivamente la fine della comunità di Monowi.

Precisiamo, la città ha detto addio a tutti i suoi abitanti, tranne ad una. Oggi Elsie, con un forte attaccamento alla propria terra, rimane testarda lì dove era residente già da molti anni. Non la lascia, la sua Monowi, anche dopo che il marito è morto nel 2004. E la Eiler non rimane con le mani in mano, ma continua a darsi da fare curando la biblioteca della città, che vanta comunque 5000 volumi e gestisce una taverna per l’accoglienza dei visitatori provenienti da fuori. La città versa sicuramente in uno stato d’abbandono ma la Eiler non demorde e rimane lì dov’era prima e probabilmente dove sarà in futuro. La vicenda e la sua curiosa protagonista sono divenuti un vero e proprio caso americano: Elsie ha 72 anni, si mantiene attiva e conserva intatto l’amore verso la sua città-dimora. Nel caso in cui siate interessati ad un luogo tranquillo (molto, ma molto tranquillo!) in cui andare a vivere, lontani dai fastidi della metropoli, potreste pensare di raggiungere Elsie.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti