Le 10 cose che un viaggiatore deve sempre ricordare: guida utile al viaggio

di Giusy Scibelli 29 marzo 2012 19:11

Bene, tutto è pronto e siete in procinto di partire. Eppure giunge sempre quella sensazione di aver dimenticato qualcosa oppure di non aver fatto quella determinata azione prima di lasciare casa. Bene, oggi noi vi ricordiamo le 10 cose che un viaggiatore deve sempre tenere bene a mente: oggetti o semplicemente consigli pratici da ricordare per chi è in procinto di partire. Bene per evitare piccoli problemi o disguidi ricordatevi i nostri consigli.

1. Ciabattine
Quelle tipiche infradito da viaggio sembrerà strano, ma servono in tutte le occasioni. Sia che stiate soggiornando in un hotel non proprio confortevole ai livelli di un quattro stelle, magari con la tipica moquette spesso fastidiosa per la pelle, e sia che il vostro albergo sia dotato di tanti comfort. Insomma, un paio di ciabattine possono sempre servire.

2. Jet lag
Quella cosiddetta “discronia” o anche “mal di fuso”, insomma quel disturbo che arriva quando si attraversano vari fusi orari tipico del viaggiatore che intraprende un viaggio intercontinentale, che poi al momento dell’atterraggio si ritrova spesso assonnato, confuso e stanco. Sappiate che si è pensato bene di ovviare a questo problema con un dispositivo, The Valkee che, grazie ad un auricolare renderà meno faticosi i viaggi. Il dispositivo verrà messo in vendita da maggio.

3. Zucchero
Sembra banale dirlo ma preferite sempre quello in bustina che quello in zolletta. Il motivo? Ovviamente per igiene. Spesso i camerieri che allestiscono il buffet tendono ad agguantare la zuccheriera dalla parte superiore, toccando alcune zollette traboccanti con il palmo della mano. Se siete fervidi igienisti non credo che la cosa vi farà molto piacere.

4. Servizi delle compagnie low-cost
Sono indubbiamente più economiche e consentono di spostarsi da una parte all’altra senza svuotare il portafogli, ma ricordate che il biglietto del volo non include ciò che in una compagnia non low-cost è offerto. Quindi tenete a mente di acquistare qualche snack e una bottiglia d’acqua al duty free dell’aeroporto, dopo il check-in ma prima di entrare al gate di imbarco. Risparmierete sicuramente sulle cose che si vendono in volo.

5. Sveglia
Tremendo sarebbe perdere il volo perché ci si è svegliati troppo tardi. Sì ai servizi di sveglia automatizzata disponibili presso molte reception dell’albergo, ma per sicurezza mettete in valigia una sveglia portatile o impostatela sul cellulare.

6. Bedbugs
Poco se ne sente parlare però, purtroppo, esistono. Si tratta di fastidiose cimici da letto, piccoli scarafaggi che si annidano nei materassi degli alberghi a causa del frequente uso da parte di persone sempre diverse. All’arrivo è sempre bene controllare lungo i bordi e vicino alla struttura per evitare le fastidiose punture e segnalarlo alla reception. Niente di grave, ma da evitare.

7. Indispensabile in valigia
Indumenti adatti a ciò che dovete fare, ai vostri appuntamenti o alle escursioni. Sì ai contenitori da viaggio, portascarpe, portagioie: insomma cercate di organizzare tutto praticamente, così da sapere sempre dove trovare quella determinata cosa. Cercate di lasciare un po’ di spazio in valigia per l’eventuale shopping.

8. Disguidi bagagli
Per riuscire a riconoscere il vostro bagaglio sul nastro trasportatore mettete sempre un segno di riconoscimento o scegliete valigie dai colori sgargianti. Meglio se inoltre inserite sempre un bigliettino da visita o la fotocopia del vostro documento d’identità nel bagaglio da stiva così che, nella malaugurata eventualità di smarrimento nel bagaglio, sarete meglio coperti.

9. Vivere un giorno “friendly”
Un consiglio per i viaggiatori solitari o per chiunque voglia scoprire l’essenza dei luoghi che visita è questo: vivete una giornata senza lancette, senza una meta prefissata, senza provare per forza una sua specialità e senza osservare ciò che vi circonda con stupore e disincanto. Vivete la città in un modo più friendly, migliorerete così l’approccio con le nuove realtà con cui avrete a che fare.

10. Taccuino
Portatelo sempre con voi, annotate ciò che potreste dimenticare. Segnate i nomi dei luoghi da consigliare, i ristoranti da provare e gli eventi da non perdere. Utilizzatelo come veloce agenda di viaggio per tenere a mente le vostre mete. Insomma, basta un po’ di carta e una penna che, in un mondo così tecnologico, risultano sempre buoni alleati in qualsiasi situazione.

44 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti