Le crociere più avventurose

Dall'Anatartide alla Grecia Antica: una crociera che va alla scoperta di qualcosa di nuovo, con un pizzico di avventura

di Monia Ruggieri 14 marzo 2013 17:31

Spesso si suol parlare di crociere per definire una vacanza rilassante, fatta di piscina, sole, cocktail e Spa. In realtà le crociere migliori, quelle più divertenti, sono quelle la cui parola chiave è avventura. Sono quelle crociere che vale la pena provare almeno una volta nella vita. La guida Lonely Planet ha selezionato le cinque più avventurose crociere. Scopriamo quali sono.

Fa freddo, freddissimo. Parliamo dei ghiacciai dell’Antartide. La crociera in questione, una vera e propria spedizione al Circolo Polare dura non meno di 14 giorni. Si parte dell”Argentina attraversando per due giorni il Canale di Drake, poi delle piccole imbarcazioni portano i vari turisti sulla terraferma. Insomma un viaggio nel gelido Antartide, una terra fatta di ghiacci spessi anche un km e mezzo. Portate il guardaroba invernale.

Una crociera divertente e spettacolare tra le  Highland, ovvero le bellissime isole della Scozia che sembrano quasi diverse  piccole pietre gettate nell’acqua. Normalmente, per crociere di questo tipo si parte dal porto di Oban, per poi arrivare nei splendidi luoghi di quelle terre: la Penisola di Ardnamurchan, l’isola di Boreray, l’arcipelago di St Kilda, Staffin Bay sull’isola di Skye.

E una vacanza ai Caraibi? Un mare caldo, e una spiaggia bianchissima. Si parte con il veliero Star Clipper  da Saint Martin, l’isola che per metà è francese e per l’altra metà è olandese. Poi si naviga verso la Anguilla che vanta la bellezza di oltre 30 spiagge. Spostandosi ad Ovest, si salpa verso la Virgin Gorda e lBritish Virgin Islands, arrivando in loco per la scoperta delle famose grotte dei pirati.

Che ne dite di ripercorrere la storia dell’antica Grecia? Questo è l’itinerario: si parte da Samos, a bordo di una goletta di legno, e ci costeggia  il Dodecaneso e le sue isole. A Kos è possibile, ad esempio, visitare il Castello dell’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni, mentre a Patmos c’è la grotta dell’apocalisse dove si racconta che San Giovanni Evangelista avrebbe scritto l’ultimo libro del Nuovo Testamento.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti