Le maggiori mostre d’arte in corso a Roma

di Monia Ruggieri 9 marzo 2012 12:52

Anche se ai tempi del liceo l’ora di storia dell’arte, aimè, veniva presa un po’ sottogamba, quasi paragonata all’educazione fisica, è importante sottolineare come, da adulti, si scelgano poi le destinazioni vacanziere ricche di arte e monumenti architettonici. Quanti di voi visitando Firenze o Madrid non hanno speso qualche ora del loro tempo ad ammirare le opere contenute nella Galleria degli Uffizi o ne El Prado? Le ore dedicate all’arte non sono mai ore sprecate. Ecco perché la nostra Nazione (ma anche gli altri Paesi, europei e non) pullula di mostre  che celebrano le opere dell’uno o dell’altro artista.

Vediamo insieme, ad esempio, le maggiori mostre attualmente in corso a Roma.

– Fino al 9 aprile, Il borghese e l’antico, a Villa Borghese, nel piazzale Museo Borghese 5. Per ammirare decine di statue risalenti all’età aurea dell’ultima Repubblica e del Primo Impero. Per gli amanti della storia antica.

– Dal 24 febbraio al 10 giugno 2012, Tintoretto alla Scuderia del Viminale. Tintoretto è probabilmente l’unico artista del ‘500 a non aver avuto una degna e significativa mostra monografica. Ci prova la mostra a lui dedicata delle Scuderie del Viminale, che si concentra essenzialmente sui tre temi principali della sua pittura: quello religioso, quello ritrattista e quello, senza dubbio il più interessante, mitologico.

– Dal 16 marzo al 10 giugno 2012, Mirò. Poesia e luce presso il Chiostro del Bramante, in via della Pace. Oltre 80 opere, tra acquerelli, olii, bronzi e terracotte del famoso artista catalano Joan Mirò, mai giunte nel nostro Paese e custodite gelosamente nella Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Maiorca. La rassegna espositiva sarà un vero e proprio tour dell’intera produzione dell’artista, dal 1909 al 1981. Inoltre in un angolo del Chiostro verrà riprodotto interamente lo studio nel quale Mirò lavorò.

– Dal 10 marzo al 30 giugno 2012, Salvador Dalì: l’uomo, l’artista al Vittoriano di Roma, presso piazza Venezia. Una rassegna artistica con le migliori opere dal valore inestimabile del genio e sregolatezza catalano Dalì. Eccentrico, sognatore, ossessivo: tutti elementi facilmente individuabili nelle sue opere d’arte esposte. Orari: dal lunedì al giovedì 9.30  –  19.30, venerdì e sabato 9.30  –  23.30, domenica 9.30  –  20.30.
Ingresso: 12,50 euro intero; 9,00 euro ridotto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti