Perché visitare Cracovia a Natale

Cosa scoprire a Natale nella città di Cracovia, ricca di luoghi, patrimonio dell'Unesco

di Redazione 17 Dicembre 2021 11:46

Atmosfera natalizia, luci scintillanti, sapori, storia e tradizioni. Visitare Cracovia a Natale permette di vivere tutto questo, insieme al mercatino tradizionale inserito nel contesto della Piazza del Mercato.

Molto apprezzati sono anche i numerosi concerti ed eventi e il concorso dei presepi cracoviani, ideato e progettato appositamente per rivivere appieno la magia del periodo natalizio.

Cracovia

Le particolarità di Cracovia a Natale

Cracovia è una delle mete migliori per quanto riguarda il turismo in Polonia. Molteplici luoghi sono iscritti come patrimonio UNESCO e nascondono delle antiche tradizioni, prodotti culinari tipici regionali e opere architettoniche rare.

Alberi profumati, tanti espositori e calde luci soffuse: i mercatini di Natale a Cracovia vantano un’atmosfera davvero magica e unica: per questo motivo sono tra i più visitati della Polonia e ogni anno vengono apprezzati da milioni di turisti provenienti da ogni parte d’Europa.

I mercatini, noti fin dall’antico Medioevo e organizzati già a partire dal 1300, vengono allestiti nella Piazza del Mercato, e fanno amare ancora di più il periodo natalizio ad abitanti e turisti.

Cosa visitare a Cracovia a Natale

Per visitare Cracovia a Natale, dato il periodo molto gettonato, potrebbe essere utile consultare una realtà come HelloTickets, che permette di tenere sotto controllo e prenotare le migliori offerte del momento.

Come abbiamo detto, una delle attrazioni principali è costituita dai mercatini, dove si possono trovare i più svariati oggetti, che spaziano tra creazioni in legno, artigianato, gioielli fatti a mano, candele profumate e decorazioni natalizie.

Allo stesso tempo, a Cracovia non manca il buon cibo: zuppe tipiche, dolciumi e formaggio affumicato DOP scaldato e servito con una gustosa marmellata di mirtilli sono solo alcuni esempi.

Tra gli eventi più interessanti del periodo natalizio c’è anche il tradizionale concorso di presepi cracoviani: ogni anno si sfidano numerose rappresentazioni che ricordano la nascita di Gesù, costruite utilizzando solamente carta stagnola e legno.

Non mancheranno inoltre gruppi folkloristici e canti natalizi.

Le passeggiate invernali a Cracovia

Nel centro storico di Cracovia, però, soffermarsi ad ammirare i mercatini non è l’unica attrazione: l’occasione potrebbe rivelarsi perfetta per andare alla scoperta dei tesori della città.

Tra i principali vi sono ad esempio celebri monumenti come il Mercato dei Tessuti e la Basilica di Santa Maria; qui non deve mancare una visita alla parte della torre più alta presente sulla Basilica, dove un trombettista suona una graziosa melodia chiamata hejnal. Si tratta di un antico richiamo che ricorda un episodio leggendario: un trombettista, che stava di guardia in cima alla torre e suonava originariamente la melodia solo due volte il giorno, venne colpito da una freccia alla gola nel momento in cui si accorse dell’arrivo dei Tatari, impedendogli così di avvertire i propri concittadini del pericolo.

Arrivare fino alla torre è un pò impegnativo, ma da lì sicuramente la vista che abbraccia l’intera città d’alto ripaga ogni fatica.

Visitare Cracovia a Natale permette inoltre di scoprire gallerie d’arte e musei, anche d’arte contemporanea. Tra i più interessanti vi è il MOCAK, situato nell’antica fabbrica Schindler, che ospita varie mostre temporanee, oltre a una permanente che mette in luce i punti salienti della storia della Polonia.

Commenti