Sharm El Sheikh, la vacanza nella perla del Mar Rosso

di Giusy Scibelli 29 settembre 2011 13:07

Siamo nella parte meridionale della penisola del Sinai, nell’ambita meta turistica chiamata Sharm El Sheik, che ogni anno vanta milioni di turisti provenienti da tutta Europa, ma specialmente italiani e russi.
Sarà per il clima che si mantiene caldo e soleggiato gran parte dell’anno (ideale nei mesi da Aprile a Ottobre), per le meravigliose spiagge rossastre e l”acqua cristallina del Mar Rosso,o per l’attrattiva dell’esotico che esercita su di noi sempre una certa influenza….ma Sharm oggi è sinonimo di vacanza.
La località vanta un così gran numero di strutture alberghiere e villaggi turistici da mettere in crisi qualsiasi viaggiatore esperto!
Una delle scelte più adeguate per chi voglia concedersi un viaggio del genere è affidarsi ai tour operator, i quali vi presenteranno pacchetti turistici già pronti “per l’uso“, compresi di spostamenti (a volte per mezzo di voli charter) e  soggiorno all inclusive.

Ma cosa offre questo gioiellino nel cuore dell’Egitto ai così tanti visitatori?
Prima di tutto coloro che vanno a Sharm trascorreranno gran parte del tempo in riva al mare. Le spiagge sono attrezzate e belle da vedersi: non solo tintarella, ombrelloni di paglia e nuotate nelle acque cristalline, ma una grande offerta di divertimenti e sport acquatici per tutti i gusti.
Una delle attività più promosse è quella dello Snorkeling: maschera , “tubo” e mantenersi a pelo d’acqua per ammirare le bellezze del Mar Rosso e la meravigliosa barriera corallina di Sharm.

Le possibili escursioni sono tante e tutte molto particolari.
Gettonatissimo è il moto-tour con tanto di Quad, le “moto a quattro ruote”, che vi condurrà tra le dune del deserto alla volta di paesaggi particolari e maestosi e di soste nelle piccole baracche dove vi saranno offerti i tipici “narghilè” e the alla mela.
Se poi desiderate sentirvi come i beduini nel deserto e non avete alcun timore a stare a contatto con gli animali, la passeggiata sul cammello – magari con un tramonto suggestivo a farvi da sfondo- vi immergerà pienamente nello scenario del luogo.
Un’altra visita molto quotata dai turisti è quella che comprende il Monte Sinai e il monastero di Santa Caterina. Il primo è luogo di culto per molti cristiani, poichè secondo le Scritture Sacre, è lì che sarebbero state donate le tavole dei comandamenti a Mosè. Il secondo, il monastero, è custodito da una comunità di monaci greci ortodossi ed è famoso per il roveto ardente.
Altra meta segnalata è il parco nazionale di Ras Mohamed, dove potrete concedervi un’escursione in barche  dalle chiglie trasparenti che offriranno ai vostri occhi la visione di una stupenda barriera corallina, proprio ai vostri piedi.

Per quanto riguarda il divertimento, Sharm, in quanto meta turistica, non è da meno.
La zona più in voga in questi termini è quella di Naama Bay: di giorno si potranno visitare i mercatini e i negozi tipici, dove la contrattazione è all’ordine del giorno, e di sera potrete sedere a cena o divertirvi in uno dei tanti locali notturni. Anche i villaggi che affollano la zona offrono una grande attrattiva serale: serate a tema, spettacoli e danze tipiche renderanno ancor più completa la vacanza in Egitto.

98 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti