Un resort di lusso in Grecia

Resort di lusso in Grecia: così si combatte la crisi

di Monia Ruggieri 25 maggio 2012 14:11

Come combattere la crisi? Ci ha pensato la Nazione europea che, al momento, vive un periodo davvero difficile, fatto di crisi economica e recessione in corso, tanto da pensare di uscire addirittura dall’euro. E’ nata proprio in Grecia l’idea di combattere la crisi investendo sul turismo. Sia chiaro, non si tratta di turismo destinato ai “nuovi poveri” o comunque a tutta quella fascia di popolazione che fa i salti mortali tutto l’anno per risparmiare qualcosa in vista delle vacanze estive. No, l’idea della Grecia è quella di affidare la crescita economica al campo del turismo, quello di fascia alta però.

Infatti è stato inaugurato, grazie all’investimento del gruppo Aman, un resort di lusso, situato nella penisola del Peloponneso, sul golfo di Argosaronic, dal nome Amanzoe, un termine che unisce la parola “pace” in sanscrito e “vita” in greco. Cosa aspettarsi da questo fantastico hotel? Immerso nella bellezza suggestiva dei siti archeologici più importanti della città, come ad esempio Mycenae, Dendra, Epidaurus, Kranidi e Tirynth, offre ai propri ospiti ben 38 grandi e confortevoli suite. Rigorosamente tutte dotate di piscina e terrazza privata, dove rilassarsi e godere del calore del sole tra qualche pianta di rosa e bougainville. Non manca, ovviamente, il beach club privato ed una spiaggia, anch’essa privata, probabilmente la costa più bella di tutta la Grecia, a disposizione per gli ospiti.

Gli abitanti della zona non sono entusiasti di questa nuova costruzione, anzi tutt’altro. Pensano che sia uno spreco di soldi, soprattutto in un momento così drammatico come quello che stanno vivendo, e che non sia proprio la soluzione più adatta per risanare l’economia (come dargli torto?). Il malcontento è avallato anche dal pensiero che il costo per trascorrere una notte in questo lussuoso resort si aggira intorno ai 900 euro circa, il doppio di uno stipendio mensile di un operaio greco.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti