Un viaggio a gravità zero: per sentirsi veri astronauti

di Giusy Scibelli 19 dicembre 2011 11:24

Sembrava impossibile, ma ora è realtà, ma purtroppo per noi ancora per prezzi proibitivi: il volo a gravità zero. In tempi di crisi in realtà parlare della possibilità di viaggiare come veri e propri astronauti alla cifretta “modica” di 13.890 euro (per un minimo di 10 persone), non è proprio la cosa più indicata, ma in realtà chi ci dice che in un non troppo remoto futuro questi fantastici, e potremmo dire non più fantascientifici viaggi, non potranno diventare un qualcosa alla portata di noi comuni mortali?!
E’ messo a disposizione dal Tour Operator di Tucano Viaggi, e avviene in corrispondenza con il cinquantesimo anniversario del lancio spaziale del Vostok 1, con a bordo il grande Yuri Gagarin.
Oltre al consistente conto in banca, quello che si chiede è una costituzione robusta e sana: muniti di certificato di buona salute alla mano, si può così accedere alla preparazione, degna di qualsiasi altro astronauta, che ci formerà al meglio per il volo sul mitico Illushin 76.

Al via quindi alle sedie rotazionali, il muro gravitazionale, le centrifughe, e simulazione in cabina di missione in Shuttle, tutti sistemi visti probabilmente solo in televisione.
L’accompagnatore sarà l’ingegnere Carlo Vilberti, comandante delle missioni SpaceLand presso la NASA, nonchè responsabile dell’agenzia spaziale della tecnologia italiana ed europea presso la stazione russa, in parole povere…un accompagnatore di tutto rispetto!
Questo viaggio durerà 8 giorni ed è previsto per il prossimo Luglio 2012, e si partirà dall’European Space Center sito in Belgio, presso il quale si svolgerà la preparazione. La partenza sarà poi alla volta della capitale russa, Mosca, e della Star City dove lo stesso Yuri Gagarin fu inviato nello spazio.

Un’esperienza sicuramente unica.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti