Venezia: “vaporetto dell’arte” e altre iniziative per il turismo

di Giusy Scibelli 15 dicembre 2011 16:27

Come tutte le città turistiche anche Venezia, amatissima dai viaggiatori di tutto il mondo, con l’anno nuovo si organizza strategicamente per favorire un maggiore afflusso di persone.
Una serie di inziative che vengono dall’accordo tra il Comune e gli enti culturali, affinchè la città delle acque sia pronta e scattante per le prossime ondate turistiche.
Due i punti del giorno che saltano agli occhi: il nuovo “Vaporetto dell’Arte”, un sorta di bus turistico, come ve ne sono in tutte le grandi città, ma ovviamente sulle acque e inoltre una fascia oraria più ampia per il People Mover.
Dal 25 Aprile 2012 partirà l’iniziativa del Vaporetto, che collegherà tutti i punti di maggior interesse culturale ed artistico della città. In più una volta a bordo, il visitatore avrà in dotazione un “welcome kit”, contente carta della città, spiegazione del programma e di tutti i servizi inclusi nel prezzo del biglietto.

Un nuovo modo di pensare il “City Sightseeing”, dove il tutto avviene attraverso i caratteristici canali che si diramano per le stradine della città.
L’assessore alla mobilità Bergamo tiene a precisare che non si tratta di un nuovo “beateau mouche” (i famosi battelli parigini), proprio perchè con un unico biglietto di circa 22 euro –10 euro se il passeggero ha già un biglietto giornaliero o plurigiornaliero-  si potrà scendere e risalire nei luoghi di maggior interesse, ad esempio per concedersi una visita in uno dei musei.
L’altra novità è l’ampliamento della fascia oraria del People Mover, che si prolungherà fino alle 2 di notte. People Mover è il nome del trenino sopraelevato che collega la parte sulle acque della città con quella “terrestre” in soli 3 minuti di viaggio. Il servizio non funzionerà più dalle 7 alle 23, ma dalle 6 alle 2 di notte.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: venezia
Commenti