Viaggiare verso gli Stati Uniti: controllo passaporto in Italia

Arrivare negli States sarà decisamente più facile grazie a questo approccio ai controlli.

di Valentina Cervelli 8 novembre 2016 11:01
viaggiare stati uniti controllo passaporto italia

Viaggiare verso gli Stati Uniti? Sarà più facile. Ora il controllo del passaporto si farà in Italia, evitando al viaggiatore di dover sostenere pesanti controlli alla dogana talvolta incomprensibili per via dell’accento dell’addetto. Questo però sarà valido per chi partirà da Malpensa o da Fiumicino.

Per coloro che sceglieranno questi due aeroporti come scalo di partenza non vi saranno più controlli che incuteranno paura e timore di “sbagliare”. Fiumicino e Malpensa saranno la dogana di chi si recherà negli Stati Uniti. Essi sono stati infatti abilitati alle procedure di “preclearance” ovvero di controllo passaporto e autorizzazione all’ingresso nel Paese. Eseguite alla partenza, queste pratiche consentiranno di ridurre code e tempi una volta giunti su territorio americano. Sopratutto se si è semplicemente in transito prima di partire per un’altra località la velocità del passaggio sarà decisamente maggiore rispetto al passato.

Sono in tutto 11 le città abilitate dal Governo degli Stati Uniti in tal senso e Milano e Roma sono le due italiane. Il via libera è arrivato dopo molti sopralluoghi e controlli che si sono accertati della valenza del personale e dell’organizzazione. Con tanto di nulla osta del ministero dell’Interno. Un modo per favorire il turismo verso gli Stati Uniti ma anche un diretto aiuto a coloro che sono costretti per lavoro a recarsi spesso dall’altra parte dell’oceano che in questo modo vedono velocizzarsi le pratiche di spostamento in modo sostanziale rispetto al passato. Con un risparmio notevole dal punto di vista dei tempi nell’aeroporto di arrivo e maggiore sicurezza per tutti.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti