Viaggio a Liverpool per rivivere il mito dei Beatles

di Giusy Scibelli 8 febbraio 2012 22:59

The Fab Four, i favolosi quattro, meglio noti al pubblico come Beatles. Il gruppo protagonista della scena pop degli anni ’60 e oggi leggenda. Dopo più di 50 anni i Beatles vivono ancora nell’immaginario collettivo e le loro canzoni le si canta ancora quotidianamente. Noi vi portiamo dove la leggenda cominciò ed ebbe suo seguito, sulle orme di John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison. Se li amate non dovreste perdervi i luoghi che fecero da sfondo al loro incontro e alle loro prime esibizioni.

Ovviamente si va a Liverpool, la città a nord dell’Inghilterra dove la storia dei Beatles affonda le radici. Il tour ideale prevede tra le tappe i locali e gli edifici in cui il gruppo si esibì agli albori: il Cavern, il Casbah Club e la Litherland Town Hall, lì dove il gruppo cominciò a capire di potercela fare. Qui il passaggio dei Beatles è immortalato da una locandina che recita: “Sensational Jive Dances with The Dynamic Beatles”.
Al numero 20 di Forthlin Road, zona Allerton, c’è un cottage in mattoni rossicci ed aperto ai visitatoi dal ’98. In questo cottage viveva e cresceva proprio un giovane Paul McCartney; oggi è un museo restaurato dal Comitato per la Tutela delle Bellezze Artistiche e riproduce fedelmente l’ambiente in cui è vissuto il cantautore.

Yoko Ono, storica compagna di John Lennon, acquistò nel 2002 la dimora della zia Mimì, la casa in cui è cresciuto John fin da piccolo. Yoko la donò al National Trust di modo che, come la casa di Paul, divenisse un vero e proprio museo dell’artista, dell’uomo e del ragazzo. Il museo è oggi aperto a tutti i fan di Lennon ed è al numero 251 di Menlove Avenue: uno di quei luoghi che si ricordano per tutta la vita.
Ovviamente come perdersi Penny Lane e Strawberry Field. A Penny Lane vi imbatterete in una rotonda, citata spesso nell’omonima canzone e punto di incontro di John e Paul.

Al numero 25 di Upton Green c’è la casa in cui George Harrison trascorse i suoi primi 17 anni di vita. Nel sobborgo di Speke e sulle melodie di Bing Crosby e Josh White, si plasmò la sua formazione musicale ed avvenne l’incontro, sul Bus a due piani, con McCartney.
Spostandoci invece nella zona operaia, poco distante dal porto, al numero 9 di Madryn Street c’è invece la dimora dello storico batterista, Ringo Starr.
Se ancora non siete saturi dei beniamini del pop, potreste fare una visita alla Quarry Bank High School, la scuola frequentata da Lennon, e all’oratorio della St. Peter’s Church di Woolton. Quest’ultimo fu il luogo che vide nascere il sodalizio artistico tra Paul e John, era il : quel giorno nacque il mito.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti