Vienna: un viaggio romantico nella città del valzer

di Giusy Scibelli 17 ottobre 2011 16:48

La capitale austriaca, attraversata dal fiume Danubio,  fra tutte le capitali europee è una di quelle maggiormente consigliate per chi voglia concedersi un viaggio particolarmente romantico.
Vienna è un classico valzer, una dolcissima fetta di sacher, un meraviglioso quadro di Klimt e un giro su una suggestiva ruota panoramica.
Scopriamo insieme le principali attrazioni della città.

Potrete visitare le sale del Palazzo Imperiale della Famiglia degli Asburgo, quelle sale (2500 in totale) che un tempo hanno accolto anche la malinconia della celebre e tormentata Principessa Sissi, moglie dell’imperatore Francesco Giuseppe D’Austria. Il magnifico Hofburg Palace, maestoso e regale, oggi rappresenta il simbolo dell’impero austriaco.
Il Ring Tram, con il suo servizio quotidiano dalle 10 alle 18, è un ottimo modo per vedere le attrazioni più importanti della strada viennese più elegante, la Ringstrasse, oltre al Palazzo Hofburg accoglie alcuni degli edifici più importanti: l’Opera, il Parlamento e il Municipio ad esempio.
Su questo simpatico tram, grazie alla disponibilità di audioguide con cuffie, scoprirete tutte le notizie e le storie riguardanti questa zona della città. 

Se siete appassionati d’arte, Vienna ne ha di tutti i tipi: partite dal Museo Belvedere, una sontuosa costruzione voluta da Eugenio di Savoia come residenza estiva, che oggi ospita opere famose in tutto il mondo, primo fra tutti “Il Bacio”, il quadro più famoso di Gustav Klimt (oltre a tele di Schiele e Kokoschka).
Meno noto probabilmente il Museo delle Belle Arti, che enumera opere importantissime dell’arte occidentale fra cui tele di Raffaello, Tintoretto e Tiziano.
A Vienna la personalità di grandi artisti si riflette anche nei quartieri della città e nella vita quotidiana: per questo basta concedersi un giro del quartiere di Landstrasse dove il famoso architetto, pittore e sculture Hundertwasser per migliorare l’aspetto degradato di un tempo di questa zona, la trasformò in un coloratissimo e vivace piccolo mondo, con case asimmetriche le cui linee si fondono con quelle della natura.
Uno dei simboli principali che vedrete in tutte le cartoline della città è sicuramente l’affascinante e romantica ruota panoramica del Prater. Quest’ultimo è il parco divertimenti di Vienna, con 250 attrazioni, e ben 6 milioni di metri quadri tra giardini, boschi e spiagge artificiali. Un posto che vi conquisterà e vi regalerà ore di piacevole relax, magari gustando una fetta dei due migliori dolci della zona, la Torta Sacher e l’Apple Strudel.
Vienna non è solo questo, è tanto altro ancora!
Per scoprire gli Hotel e organizzare i vostri itinerari, vi consigliamo il sito ViennaInfo .

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti