Weekend a Manchester: tutta l’energia del Regno Unito

di Giusy Scibelli 3 aprile 2012 9:51

Quando si pensa ad un viaggio, anche di breve durata, nel Regno Unito, Londra o Stonehenge sembrerebbero le mete più gettonate. Certamente tappe stupende e interessanti sotto ogni aspetto ma se già avete avuto modo di visitarle e qualora vogliate ritornare in Inghilterra potreste aggirarvi verso altre zone altrettanto affascinanti. Tra queste come non citare Manchester?

Spesso questa città, capoluogo della contea di Greater Manchester,  è solo di recente che è divenuta la terza tappa turistica della Gran Bretagna, a causa di una storia passata che l’ha vista essere la culla della rivoluzione industriale. Sappiate che quella che un tempo, molti e molti anni addietro, era una città sviluppatasi attorno alle proprie industrie e forse poteva dare di sè un’immagine un po’ cupa, oggi ha subito un’evoluzione fenomenale diventando un centro energico e vibrante del Regno Unito, da non perdere! Manchester, a oggi, è uno dei cardini del Paese per life-style, design, cultura (circa 90 musei tra il quale il capolavoro architettonico, Imperial War Museum North) e una vita notturna da fare invidia a quella londinese.

Per visitare Manchester, meta perfetta per un city-break di pochi giorni, bisogna passeggiare per le vie del centro, nei quartieri come  Northern QuarterCastlefieldCanal Street e i Quays. Questi ultimi, i canali, costituivano un tempo la principale rete di trasporto della Gran Bretagna.
Una città che coniuga in armonia il vecchio e il nuovo, il classico con l’high tech. Il merito è soprattutto dovuto all’armonia architettonica stabilitasi tra strutture vecchie, magari ristrutturate, e quelle di ultimissima costruzione, magari progettate di grandi architetti come Calatrava e Libeskind.
Così case vittoriane e le tipiche abitazioni con i mattoncini rossi si “incontrano” con strutture in vetro e/o acciaio, vecchi ruderi ristrutturati al meglio per costituire nuovi loft non lontani da palazzi dal sapore retrò.

Svaghi e intrattenimenti non sono da meno, ovviamente. L’ Opera House, il Royal Exchange Theatre o la Lowry Gallery, luoghi in cui è possibile godersi le rappresentazioni teatrali più belli del Regno Unito. Alla base del divertimento più popolare c’è l’Old Trafford (Teatro dei Sogni del Manchester United) oppure il City of Manchester Stadium, dove il calcio rappresenta ancora uno spettacolo senza pari se visto dal vivo.

Manchester è oggi un centro nevralgico della moda. Si passa dalle boutique delle grandi firme ai negozietti degli stilisti emergenti; centri commerciali e negozi disseminati per la città, magari ricavati dalla ristrutturazione di edifici che un tempo erano industrie tessili. Se cercate qualcosa di veramente unico, non sara difficile trovarlo a Manchester!

Ovviamente, come per tutte le città inglesi, vi consigliamo sempre di portare con voi un pratico K-Way, per visitare questi luoghi al meglio, anche se sotto la pioggia!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti