Leonardo.it
IsayBlog

Consigli per viaggiare risparmiando

Come poter essere veri viaggiatori anche con poca disponibilità economica...

di Giusy Scibelli 8 settembre 2012 14:51
Come viaggiare e risparmiare

Vorreste essere dei veri globe-trotter ma il vostro portafogli langue? Non vi preoccupate perchè, con minime accortenze, vi sarà possibile spostarvi e conoscere tanti luoghi nuovi, senza per forza dover svuotare le vostre tasche. Ovviamente è sottinteso che nei consigli che dispensiamo siano richieste una certa capacità d’adattamento (siate malleabili e lasciate a casa i pregiudizi!) e la voglia di lanciarsi in nuove e, perchè no, divertenti esperienze. Ecco dunque qualche consiglio per la vostra vacanza low-budget!

Partiamo dal soggiorno. Come fare per risparmiare anche in quello? L’alternativa economica all’albergo, l‘ostello, rimane sempre una tra le più valide se avete intenzione di risparmiare. Il prezzo del posto letto in camerata è sicuramente più economico rispetto ad una camera singola o matrimoniale, ed è qui che potreste fare nuovi incontri, conoscere gente interessante e apprendere le loro storie di viaggio.
Chi di voi, invece, ha mai visto il film “L’amore non va in vacanza“? Si, esatto, quello con Cameron Diaz e Drew Barrymore che, via internet, si accordano per scambiarsi l’abitazione per un certo lasso di tempo. Si chiama house-sitting ed è possibile anche nella realtà, non solo nel film. Basta iscriversi ai tanti siti d’interesse: consentono lo scambio sicuro e controllato.
Se non avete a disposizione un’abitazione con cui fare il “baratto”, pensate invece al CouchSurfing. Quella del CouchSurfing, oggi, rappresenta un’iniziativa che vanta ben 900.000 membri. Si tratta semplicemente di ospitare/lasciarsi ospitare in casa, a prezzi sicuramente ridotti. Nella community ogni nuovo membro deve essere “garantito” da altri membri, per poi essere ricosciuto come ufficiale.

Muoversi in aereo è sicuramente il modo più pratico e rapido, ma a volte più costoso. Il treno non è da sottovalutare e, a differenza delle compagnie aeree low-cost, non pone obblighi sul bagaglio a mano. Potreste fare un biglietto interrail (non è cosa da soli viaggiatori giovani) e scegliere di spostarvi in pullman, semmai di notte. Una volta giunti sul luogo come spostarsi? La bicicletta è un mezzo comodo, pratico, economico e, spesso il più piacevole. Prima di organizzare il vostro viaggio è utile informarsi sulla presenza di piste ciclabili nel luogo in cui vi recherete. Anche il vostro fisico risentirà dei benefici di una buona pedalata!

Scegliete opportunamente il periodo in cui viaggiare. Evitate la zona rossa, quella dell’alta stagione durante la quale molte località sono invase da orde di turisti, non sempre piacevoli. Risparmierete sia economicamente che in tranquillità. Sappiate che in alcuni luoghi d’Europ a come la Croazia o la Grecia, contrattare è all’ordine del giorno. Ci sono alcuni, infatti, che affittano le case in loco e stabiliscono con i proprietari i prezzi. Non siate arroganti ma persuasivi al punto giusto.
Se poi avete siete particolarmente dotati artisticamente potreste attutire le spese diventando degli artisti part-time, soprattutto se il vostro soggiorno è prolungato e siete in qualche capitale europea. A Londra per esempio ci sono molti ragazzi che, con autorizzazione alla mano e chitarra in spalla, si dilettano di fronte ad un pubblico urbano racimolando un buon gruzzoletto per sè. Un’esperienza particolare, no?

15 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti