Le spiagge più belle del Lazio

Scoprite il vario litorale laziale: da Gaeta a Sperlonga, da San Felice Circeo a Tarquinia

di Giusy Scibelli 21 luglio 2012 16:32

Siete amanti del mare ma non volete spostarvi troppo? Anche nel Lazio vi sono spiagge per tutti i gusti, si da quelle più comode con tutti i servizi a disposizione dei bagnanti, fino a quelle più selvagge, tra pinete e dune sabbiose.
Passiamo dunque in rassegna le spiagge più belle del Lazio, spaziando tra quelle più affollate, a quelle più solitarie.

A Gaeta vi è un immensa spiaggia, distante circa 1 km dal centro cittadino, quella di Serapo: una distesa di fine sabbia dorata, un litorale esteso fino alla piccola spiaggia di Fontania. Oltre che alla spiaggia, potreste far visita al Castello Aragonese, affascinante anche per la sua posizione su di una penisola.
Si arriva poi a Sperlonga, dove vi sono numerosi lidi attrezzati, ma anche la Spiaggia dell’Angolo, l’unica a non essere divenuta lido. Un luogo affascinante, una spiaggia fine e dorata con qualche scoglio.

Sull’estremità meridionale dell’Agro pontino c’è la località più amata dagli amanti delle comodità e del divertimento in spiaggia, Terracina. Spiagge attrezzate sulle quali prendono vita anche i divertimenti notturni.
Uno degli spettacoli più belli per i visitatori è offerto dalla spiaggia di San Felice Circeo, che rientra nei tesori del Parco Nazionale del Circeo. Una bella fetta di macchia mediterranea a portata di stabilimento balneare!
Una spiaggia che ha fatto innamorare anche alcuni registi, quella di Minturno, anche nota come spiaggia dei sassolini; la spiaggia, adagiata tra Monte d’Oro e Monte di Scauri, s’estende fino alla città di Scauri.

Concludiamo in grande con la spiaggia di Tarquinia, quella di Pian di Spille precisamente, denominata la Grande Ciambella. Un litorale sabbioso circondato da una cornice di pini e un mare bellissimo. In questa località si pratica anche naturismo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti