I bar più bizzari al mondo: dove bere “strano”

Un topless bar, un bar sotto zero, uno stile casa del Conte Dracula, un altro sotto al mare. Ecco i bar più stravaganti al mondo

di Giusy Scibelli 3 giugno 2012 19:45

Dopo aver fatto un tour dei Paesi tramite i loro cocktail dirigiamoci verso quelli che sono i bar più stravaganti del mondo. Ghiacciati, spettrali, irriverenti, provocatori: scoprite con noi dove gustare un buon drink diventa qualcosa di insolito.

Giger Museum Bar, Svizzera.
Una location tenebrosa, a metà tra un castello e una caverna. Soffitti a volta e scenari quasi da Alien, nelle città di Gruyeres e Chur. L’ambientazione tetra di questo bar è opera del grafico grafico svizzero HR Giger.

Red Sea Star, Israele.
Sito nella città di Eiat e raggiungibile percorrendo un pontile lungo 70 metri, questo bar è sito a ben 5 metri sotto il livello del mare. Sorseggiare un drink in “compagnia” dei pesci del Mar Rosso, in un’ambientazione che richiama fauna e flora marina in tutto e per tutto.

Incredibile Ice Bar, Barcellona e Absolute Ice Bar di Stoccolma.
Dove poter sorseggiare un ottimo drink è possibile a qualche grado sotto lo zero. Dai tavoli agli sgabelli, dai bicchieri alle pareti, tutto rigorosamente in ghiaccio. All’ingresso sarete muniti di giacca/mantella e guanti per poter vincere il freddo.

Guacara Taina, Santo Domingo.
Su un’isola dominicana ecco l’unico bar che nasce all’interno di una caverna. Nascosto da una folta vegetazione, una volta entrati si percepisce di essere all’interno di una location suggestiva e ricercata. Quasi ogni sera il bar è animato da musica djset e offre ai propri clienti dei cocktail squisiti.

Nasa Bar, India.
Se vi siete mai chiesti cosa significa essere all’interno di uno Shuttle, eccovi accontentati. Qui sorseggiare cocktail e degustare piatti della cucina orientale vuol dire diventare un po’ astronauti, guardare giochi di luce laser e immagini della Terra vista dallo spazio.

Vampire Cafè, Tokyo.
Un bar vampiresco nella città di Ginza. Atmosfere degne del castello di Dracula con ragnatele, calici colmi di “sangue”, teschi e bara del famoso Conte succhiasangue. Il sangue non compare sul menu, ma i cocktail sono deliziosi e il pavimento brilla di un colore rosso acceso.

Sunland Baobab, Sud Africa.
Nel Modjadjiskloof potrete entrare nel bar inserito nel tronco di un imponente albero. Birra fresca e partita a freccette, aggiungeteci anche un albero vecchio di 6000 anni e la serata è fatta.

Gran Coffee Bar, Stati Uniti.
A Vassarboro, nel Maine, ecco un bar provocatorio e trasgressivo. Sensualità è dir poco, qui in questo topless coffee bar, che sorge sulle rovine di un vecchio e motel. Ragazze in topless e ragazzi a torso nudo penseranno ad offrirvi un buon caffè oppure una bibita fresca. Diverse le proteste che si sono mosse contro questo bar che, appunto, rischia la chiusura.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti