Verona: giochi e divertimento con il Tocatì Festival

di Giusy Scibelli 22 settembre 2011 12:41

Anche quest’anno il comune veneto darà il via al “Tocatì Festival Internazionale dei Giochi in Strada“. In particolare quella che si svolgerà tra il 23 e il 25 di Settembre sarà la nona edizione di un evento brioso e vivace che attira un sempre più consistente numero di visitatori.
Quest’anno il Tocatì, nato dalla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona con l’Associazione Giochi Antichi, chiamerà a partecipare Paesi di tutto il mondo. Si va dalla Capoeira brasiliana alla lotta Kabubu della Repubblica del Congo, passando per il “salto della corda acrobatico” tipico del Taiwan, fino alla Varpa, gioco da lancio svedese.
Verona diventerà ombelico mondiale del sano divertimento: il centro storico di questa città, tutelato dall’Unesco, sarà chiuso alle auto e farà da sfondo a un trionfo di colori, risate e musica.
In occasione del 150° anniversario della Repubblica Italiana, ogni regione presenterà un proprio gioco tipico, promuovendo la riscoperta di quel folklore popolare che a ognuno spetterebbe apprezzare e preservare come identità storica.
Il festival è inoltre concepito, ogni anno, come evento adatto a tutti, senza standard: pensate che in alcune aree del centro Operatori Socio-Sanitari e volontari di associazioni veronesi si presteranno a facilitare l’accesso a molte aree di gioco anche ai ragazzi diversamente abili.
Se siete amanti della riscoperta di culture enogastronomiche inoltre il cortile della chiesa di San Giacomo della Pigna vi attende: sarà un trionfo di profumi e sapori con degustazioni di prodotti made in Veneto, tra cui la polenta, il vino e il formaggio tipici veronesi.
Se poi dopo il Tocatì volete godervi le bellezze di Verona, avrete l’imbarazzo della scelta. Molti ricorderanno che Verona fa da magnifico sfondo della tormentata storia d’amore di Romeo e Giulietta: in un edificio del XIII secolo in pieno centro storico, i veronesi riconobbero la dimora dei Capuleti e in particolare l’iconico “balcone” da cui Giulietta avrebbe pronunciato la famigerata frase: “Oh Romeo Romeo, perchè sei tu Romeo?
Da non perdere sicuramente il Duomo, il Ponte Pietra, Piazza delle Erbe e l’Arena di Verona. Quest’ultima ogni anno è sede di concerti e spettacoli nonchè palcoscenico di artisti di fama mondiale.
Insomma che aspettate? Dirigetevi anche voi alla scoperta/riscoperta del sano e colorato gioco all’aria aperta e di una Verona sempre fantastica.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti