Viaggiare a Londra con ZesTrip

Una start up innovativa che merita attenzione in campo turistico.

di Valentina Cervelli 18 febbraio 2016 11:40
viaggiare-londra-con-zestrip

Viaggiare a Londra ora si può fare anche grazie alla start up ZesTrip. Una realtà italiana che in questi ultimi mesi si è comportata bene con il Giubileo Romano e l’Expo di Milano ed è pronta, a quanto pare, a conquistare anche l’Inghilterra.

Le proposte di viaggio della piattaforma fino ad ora sono state molte: 850 e tutte soddisfacenti. Il punti di forza di ZesTrip appare essere l’attenzione ai particolari nel creare per chi si affida a loro dei percorsi altamente personalizzati e legati strettamente al territorio. Chi organizza un viaggio affidandosi a questa start up riesce, stando all’esperienza di chi li ha provati, riesce a costruire itinerari e intrattenimento completamente a propria misura. A partire dalla cucina con l’ausilio di chef preparati fino ad arrivare a guide private e artigiani per i souvenir.

A seconda degli interessi della persona è possibile costruire una permanenza a Londra differente: un tour dedicato ai luoghi consacrati ai Beatles ad esempio, o ancora un soggiorno tutto dedicato alle bellezze storiche. Insomma una vera e propria comunità di clienti, dilettanti e professionisti uniti dallo scopo comune di sostenersi vicendevolmente ed organizzare una vacanza che soddisfi sia il viaggiatore, sia colui che gli offre i servizi. Spiega il Ceo di ZesTrip Michele Arisi:

Siamo sostenitori della rivoluzione economica del XXI secolo, quella della sharing economy e vogliamo contribuire al suo sviluppo nel settore del turismo. Non è più necessario fare affidamento sul grande tour operator per essere sicuri di organizzare una vacanza super. Aprendo a Londra, vorremmo esportare l’Italian way dell’ospitalità nel Regno Unito e all’estero, proponendo professionisti e più in generale Local che sono in linea con la nostra idea di viaggio.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti