Vacanze e lusso: connubio perfetto in aumento.

Vacanze di lusso in aumento. Parola degli esperti del settore.

di Monia Ruggieri 10 maggio 2012 16:16

Nonostante i tempi siano quello che siano, i viaggi a suon di lusso non diminuiscono, anzi. Infatti dopo un 2011 che ha evidenziato un incremento del 19% sul 2010, anche il primo bimestre del 2012 ha raggiunto il + 0.5%. Ciò vuol dire che i viaggi a tutto lusso continuano ad avanzare. Difatti queste sono le parole della Fondazione Altagamma sulle vacanze negli hotel di lusso: “Le previsioni 2012 sono positive“.

Molti maestri del settore hanno commentato questa autentica inversione: nonostante i tempi di crisi siano arrivati, la gente, o meglio chi può ancora permetterselo, preferisce il lusso. Secondo Renzo Iorio, il presidente Federturismo-Confindustria, il mercato in questione nei prossimi mesi subirà un ulteriore aumento; queste le sue parole: “Una crescita del segmento attorno al 5-6% in termini di occupazione e rendimento, magari con qualche cambiamento nel mix di clientela. Asia continentale, Usa e Nord Europa sono i mercati di provenienza più reattivi, ma resta l’incognita delle economie dei singoli Paesi e dell’andamento dei mercati finanziari”.

Anche Enrico Ducrot, appartenente al tour operator Viaggi dell’Elefante, ha commentato l’attuale tendenza: “C’è un crescente desiderio di aggregarsi in piccoli gruppi chiusi di amici o persone accomunate dagli stessi gusti. Il valore medio di pratica per persona è di 3.500 euro e tra le destinazioni con trend in aumento c’è l’Africa, con Botswana, Namibia e soprattutto Mozambico, che suscita forte appeal”. Per quanto riguarda Equinoxe, Roberto Varese sottolinea la crescita per le richiesre si grandi yatch, addirittura per quelli che hanno un costo superiore ai 30.000 a settimana.

Il tutto incorniciato dalla nascita, piuttosto proficua, di hotel a 5 stelle (se non addirittura a sette!) a Dubai, Maiorca, ma anche nella vicina Sardegna.  L’idea di fondo potrebbe essere quella suggerita da Flavia Franceschini, il direttore generale Astoi: “Cambia la filosofia del lusso. È ormai sinonimo di qualità del soggiorno, il cliente è più esigente di un tempo”.

Voi cosa pensate in merito?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti